Vandal

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 9 4 racconti erotici i quali sono stati letti 1 5 3 8 9 1 volte.

La Cenerentola al buio
I "Ti hanno fatto un pompino e tu non te ne sei accorto?" William è sgomento quando mi fa la domanda, quasi la grida, facendo girare qualche testa incuriosita verso di noi "Grida più forte, magari c'è qualcuno che non ha sentito" lo rimprovero "Ma, dai! Com'è possibile una cosa del genere?" "E' possibile se, sei semi svenuto su una poltrona,...
genere: etero
scritto il 2020-08-23 | da Vandal
Sabella noir 8 Il velo si alza. La conclusione.
Il velo si alza. LA conclusione. “Allora, la mia ipotesi è che, Giulio Ambrosi voleva rompere con il suo benefattore. E che, il suo benefattore, non abbia gradito e abbia ucciso Giulio” dico. La Marisa mi osserva seduta sul bordo del letto. Fausto, con un aspetto ancora più irsuto di un grizzly, sembra pendere dalle mie labbra. Abbiamo...
genere: pulp
scritto il 2020-08-17 | da Vandal
Sabella noir 7 Barbarossa
Barbarossa “Abbiamo un prete pedofilo che si eccita ad ascoltare i peccati pruriginosi di Sabella” sono nudo, seduto sulla poltrona di casa mia, con la Marisa che mi fa un soffocotto da urlo. Nonostante questo, cerco la concentrazione giusta e cerco di trovare un senso a quel casino. E la Marisa ha modo di farmi rilassare con quel movimento...
genere: pulp
scritto il 2020-08-17 | da Vandal
Sabella noir 6 E si ricomincia con i soliti sospetti
E si ricomincia con i soliti sospetti . Io e la Marisa siamo in chiesa. Fausto è a casa che recupera le energie della notte precedente. Gran bella cavalcata, se ci ripenso. Ci siamo passati la Marisa come un pippaiolo si passa una canna ad un rave party. Gualtiero il sagrestano sta preparando per la Messa. Ines la perpetua, osserva con occhio...
genere: pulp
scritto il 2020-08-16 | da Vandal
Sabella noir 5 - Storie di brogli e garbugli
Storie di brogli e garbugli La mia salvatrice varca la soglia del pub alle 11 di sera. Le ordino una birra chiara. Ma non è sola, c’è anche il Fausto, uomo rude, capelli neri e fluenti, aspetto irsuto, fisico da lottatore. L’uomo che venne dal Nord, il trivellatore di fondali marini. Per dieci mesi all’anno se ne stava su una piattaforma...
genere: pulp
scritto il 2020-08-16 | da Vandal
Sabella noir 4 - In gabbia -
In gabbia Con il marito della Marisa di nuovo a casa a festeggiare la lunga permanenza lontano da casa, il sottoscritto, oltre a passare le ore vuote a farsi seghe, ha pensato bene di fare il segugio e di continuare le indagini. Sabella è ancora in coma, sua madre veglia giorno e notte su di lei, pregando e maledicendo. Io, la vado a trovare in...
genere: pulp
scritto il 2020-08-14 | da Vandal
Sabella noir 3 - Seghe e indizi
Seghe e indizi “Una ragazza coi fiocchi” Lino il gelataio serve un gelato ad una bimbetta grassoccia e vestita di bianco che sembra un mushmellows “Quasi una volta al giorno, arrivava qui, si metteva l’ alla vetrina e ordinava un gelato. Panna, fragola e cioccolata” “Le ha mai fatto delle avanche?” chiede Marisa Lino inorridito la...
genere: pulp
scritto il 2020-08-13 | da Vandal
Sabella noir 2 - Post sbornia
Post sbornia Mi risveglio con un gran mal di testa e un dolore alla schiena. Il sole entra tra gli scuri, attraverso le tende e mi fa svegliare di soprassalto. Sono in boxer, con l’uccello di fuori e una bottiglia di whiskey abbandonata sul pavimento “Wow” La porta del bagno si apre e la Marisa mi viene incontro con un’aria da zombie. Ha...
genere: pulp
scritto il 2020-08-13 | da Vandal
Sabella noir 1- Bici
Sabella noir Bici Sabella la monella esce di casa avvolta nel suo abito fiorito blu e azzurro. Ha un capello di paglia calcato in testa, adornato con fiori di garofano e sandaletti neri con calzette bianche. Saltella giù dalle scale, la gonna che si apre ad ombrello ogni volta che si fa uno scalino. Sabella è una ragazza carina, dalla faccia...
genere: pulp
scritto il 2020-08-13 | da Vandal
Fregato
I L’amore veloce è consumato tra le lenzuola di un motel di periferia. Ha le luci al neon che sfarfallano e un tizio grasso e pelato dietro al bancone che si guarda la TV. Chiedo una camera libera per quella notte. Sono stanco, ho viaggiato per tutto il giorno, ho la schiena a pezzi. Il gestore basso e pelato mi guarda con sufficienza, mi fa...
genere: pulp
scritto il 2020-08-12 | da Vandal
Umiliata
UMILIAZIONE Un ragazzo, capelli a caschetto neri, occhiali grandi e tondi, apre la porta. Ha una faccia anonima e un'età indefinibile. Indossa una maglietta a righe blu e bianche orizzontali e un paio di jeans logori "Sei la ragazza dell'annuncio?" chiede lui stupito "Sono io. Aspettavi qualcosa di diverso?" "Io, no.. non mi aspettavo una...
genere: dominazione
scritto il 2020-08-10 | da Vandal
Patty e Danette
La Patty e sua figlia Non la vedevo più da un pezzo, la Patty. Almeno dieci anni. Me la ricordavo robusta, i capelli lunghi tirati dietro la testa, quel taglio particolare degli occhi che rivelavano le sue discendenze orientali. Robusta e molto prosperosa. La incontravo davanti alle scuole, mentre andava a prendere la figlia Danette. Ci si...
genere: etero
scritto il 2020-08-09 | da Vandal
Conteso 5
V “E così, ti sei fatta Luana” Sandra versa il consueto succo d’arancia nel mio bicchiere. Sempre in vestaglia, ma nuda. Julia è fuori a prendere il sole, nuda. “C’è qualcosa che rimane segreta in questa casa?” “Non credo” sorride Sandra “Ti sei divertito ieri?” “Sì” ammetto “Luana è una donna fantastica”...
genere: etero
scritto il 2020-08-08 | da Vandal
Conteso 4
IV “E questo, sarà il tuo ufficio” Franco mi introduce con orgoglio dentro un ampio locale di pianta rettangolare con una vetrata che si affaccia su un parco. Oltre il mare e un paio di mercantili che solcano le onde. “Grande scrivania, boccia dell’acqua, segretaria personale” “Uhm, però” faccio sinceramente ammirato “Lavoro...
genere: etero
scritto il 2020-08-08 | da Vandal
Conteso 3
III La sera arriva presto. Franco ha fatto una comparsata, si è scusato e ha detto che la riunione avrebbe avuto un proseguo fino a notte “Gente tenace questi nipponici” aveva sorriso Sandra lo aveva guardato con malcelato disinteressa. Julia, sbocconcellava un po’ di insalata e mi guardava fisso. Era troppo distante per farmi piedino...
genere: etero
scritto il 2020-08-07 | da Vandal
Conteso 2
II Il giorno dopo. Colazione quasi tutti presenti. Franco è al lavoro. “Dormito bene?” chiede Sandra versandomi del succo d’arancia “Benissimo” sorrido Julia, seduta accanto a me, sta addentando una fetta di pane tostato con del burro e mi guarda maliziosa. Il piedino torna a farsi sentire. Julia e Sandra mi mangiano con gli occhi...
genere: etero
scritto il 2020-08-07 | da Vandal
Conteso 1
I “Quando ero più piccola mi piaceva spiarti mentre facevi la doccia” Julia, candidamente, me lo consola a metà di una sorsata ad un cocktail. Siamo a bordo piscina della casa dei suoi genitori, miei amici. Io, pantaloncini corti e camicia stile hawaiano, sotto l’ombrellone che sorseggio un cocktail misto frutta. Lei, Julia, 19 anni...
genere: etero
scritto il 2020-08-06 | da Vandal
Albert Cock Food parte 2
Clelia2 Ho deciso di mettermi la stessa mise che ho usato al PArrot. Ma senza gonna e con un reggicalze simile a quello che usano le cameriere, che mettono in evidenza la mia passera. Le tette sono occultate nella giacca anni 20 e rimarranno lì finche sarò io a decidere. Suona alle 20 in punto. La porta si apre e lui entra in giacchetta e...
genere: etero
scritto il 2020-08-01 | da Vandal
Albert Cock Food parte 1
Albert Cock Food Clelia Albert è un bel ragazzo dal fisico asciutto e muscoloso, non nella maniera esagerata del palestrato ma, più fine nei lineamenti. Occhi azzurri, capelli castano chiari tagliati corti, sguardo da timido. Ha venticinque anni e... beh, la prima volta che l'ho visto, ho capito che sarebbe stato mio. Faceva il cameriere in un...
genere: etero
scritto il 2020-07-31 | da Vandal
Come un hentai-Finale alternativo
Finale alternativo di Come un Hentai Qualcuno si farà male e non sono di certo io. Modalità attacco. Contraggo i muscoli, sento l’adrenalina pompare dentro di me, i naniti prendono a vibrare come api impazzite. “Cazzo di puttana!” inveisce il torturatore reggendosi la mano ferita “E’ una Chimera, non uccidetela” urla Maschera Nera...
genere: pulp
scritto il 2020-07-03 | da Vandal
Come un hentai-Fine
III Un pompino come si deve. La bocca scivola perfettamente sul cazzo rigido di Toshio, movimenti lenti e studiati. Lui, occhi chiusi, mugugna quasi in estasi. Procedo così per alcuni minuti, senza che lui emetta alcun suono, al di fuori dei suoi mugugni. Devo distrarlo dalla brutta esperienza che ha patito nel giorno appena passato. Tolgo la...
genere: pulp
scritto il 2020-06-29 | da Vandal
Come un hentai-Keiko
II- Keiko Almeno sono stati gentili. Mi hanno lasciata sulla soglia di casa. Mi hanno ripulito e dato il bacio della buona notte. Figli di puttana, avessi potuto, li avrei fatti a pezzi con le mie mani. E invece no, per il bene della missione, dovevo essere passiva e subire le loro angherie. “Il battesimo del fuoco” aveva detto il capo...
genere: pulp
scritto il 2020-06-28 | da Vandal
Come un hentai-Sadico
COME UN HENTAI I-Tortura perversa Il soggetto identificato Keiko Noshimura è stato individuato e prelevato. Abbiamo aspettato che giungesse sulla via che porta a casa sua. Poco prima abbiamo sabotato quattro lampioni, in modo tale da creare delle zone d'ombra più ampie Tre scalini che conducono alla porta della palazzina dove abita. Il...
genere: pulp
scritto il 2020-06-26 | da Vandal
Frammento erotico un'altra storia
FRAMMENTIO EROTICO I-Lya Sensibile. Il suo tocco che sfiora la pelle. Accarezza il petto fino al ventre, indugia sull’ombelico disegnando piccoli cerchi. Poi riprende la sua strada, verso il basso, il sesso eretto già pronto. Impugna delicatamente e muove verso la punta. Masturbazione soft, abbastanza per farlo godere. Lya si abbassa verso il...
genere: etero
scritto il 2020-05-07 | da Vandal
Cosplay
COSPLAY I- Aveva un fisico da fotomodella: alta, spalle larghe, curve al punto giusto, morbida e flessuosa. La faccia stonava un po': affilata, una naso a forma di triangolo rettangolo, faccia sbarazzina. Me la ritrovo davanti in cosplay tipo Jen del Grande MAzinga "Ciao, tu sei Moran, vero?" mi tende la mano, tutta sorrisi, saltellando sul...
genere: trio
scritto il 2020-03-25 | da Vandal
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.