Benedetto Cifrani

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 2 0 racconti erotici i quali sono stati letti 6 2 2 2 9 volte.

Cento di questi giorni!
L’insistenza della suoneria del cellulare lo sveglia di soprassalto. Marco risponde ancora intontito al numero sconosciuto che vede sullo schermo: “Pronto?” Una voce maschile vagamente familiare dall’altra parte del ricevitore gli risponde: “Signor X? Buonasera. Mi scusi ma qui sono già arrivati tutti i suoi invitati…ehm, stanno...
genere: orge
scritto il 2022-11-05 | da Benedetto Cifrani
La Regina delle Zucche
Il cammino gli era ostacolato da secchi rami che gli pungevano le braccia e trattenevano le gambe. Il suo passo si faceva sempre più incerto, sempre più lento man mano che penetrava più in profondità in quella natura vergine. Ma sapeva che se fosse riuscito a non distogliere lo sguardo dalla sua Stella, allora sarebbe stato sicuramente...
genere: etero
scritto il 2022-10-31 | da Benedetto Cifrani
Teresa
Da quando sono libero mi diverto molto di più. E mi sento più leggero soprattutto nei confronti con le altre persone, soprattutto di sesso femminile. Teresa l'ho incontrata nel parcheggio. Stavamo tornando entrambi dai rispettivi uffici e dirigendoci verso le nostre auto. Ci avevo avuto a che fare in sporadiche occasioni e mi ricordo cosa mi...
genere: etero
scritto il 2022-10-27 | da Benedetto Cifrani
The hard falls
Mi vuoi? Mi desideri? Perché non mi guardi più? Maledetta! Ti vorrei prendere e… Ma no. Tu sei il mio grande amore. Ti voglio. Ti voglio respirare. Voglio entrare in te e farti provare ciò che io provo. Provalo! Da tempo sento che ci stiamo allontanando… E poi, non mi tocchi più… Ma no! Cazzo se ne ho voglia! Tu piuttosto: non è che...
genere: trans
scritto il 2022-09-23 | da Benedetto Cifrani
Befana 2022
Tanto tanto tempo fa arrivava puntuale ma ora non ci sta più a tutto quel gran baccanale. Oggi la bis bis bis nipote giovane erede della Befana riceve fiera la sua dote non essendo di men puttana. Reincarnata in mille donne sollevo stanotte le tue gonne esplorando i tuoi buchini che non son mai sazi dei nostri giochini. Bacio avido le tue...
genere: poesie
scritto il 2022-01-07 | da Benedetto Cifrani
Cosa vorresti farmi?
Lei si trovava proprio di fronte a me. Ubriaca di sesso arretrato e di un po' troppi spritz aperol. La serata era cominciata timida. Noi, gruppo di amici in giro il venerdì sera. Soliti locali, solita gente. Il rito degli aperitivi lunghi. Fiumi di alcool che alla fine davano solo alla testa, ma inebriavano i sensi. E i desideri. Mi...
genere: etero
scritto il 2020-05-25 | da Benedetto Cifrani
La vergine del castello
C'era una fanciulla dalla pelle di latte Che viveva per soddisfare le signorili patte Rinchiusa tra mura dalle orecchie sopraffine Il suo corpo usato oltre ogni confine. Nessuno osava però violare Il dolce fiore vaginale La fanciulla doveva rimanere intatta Così diceva la leggenda quando fu fatta. Corri corri dolce vergine E non fermarti a...
genere: etero
scritto il 2020-04-15 | da Benedetto Cifrani
Signorino - part.2
“Non è come sembra”, disse lei, palesemente imbarazzata. “Ma che cazzo dici. Non devi preoccuparti, non ti giudico. E poi l'ho sempre saputo”. Tanja mi guardava ancora con uno sguardo diffidente, ma più docile. Si era aggiustata la gonna, piegandola bene per darsi una parvenza di ordine. Ma l'espressione non riusciva a celare la sua...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-04-03 | da Benedetto Cifrani
Signorino - part.1
“Ero ossessionato (anzi, se devo essere sincero lo sono tutt’ora) dai siti porno. Ogni giorno dovevo collegarmi e passare come minimo un’oretta a gustarmi le prodezze dei mille acrobati del sesso. Durante queste piacevoli sedute mi facevo delle seghe memorabili, schizzando i bellissimi frutti del mio piacere, talvolta sulla scrivania...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-03-27 | da Benedetto Cifrani
Il regalo di Babbo Natale
Un piccolo granello nero. Un ticchettio prodotto da un altro e altri ancora, precipitati contro la base della fornace del camino. Poi una pioggia di sabbia nera come il carbone, a cascata dall'alto della cappa, a preannunciare l'immensa nuvola di fuliggine che con un tonfo sordo e scoppiettante invade la stanza, vomitata dal caminetto. In quel...
genere: esibizionismo
scritto il 2019-12-17 | da Benedetto Cifrani
Il camerino
Reduce da un pomeriggio di shopping, all'ennesimo negozio la forza della mia fantasia liberò finalmente tutta l'energia repressa che rischiava di esplodermi in testa. Il caldo afoso del centro commerciale mi aveva reso accaldato, sudato e sfibrato al limite del nervosismo. Ubriaco di colori e frastuoni, mi trascinavo come un automa dietro la...
genere: masturbazione
scritto il 2019-12-01 | da Benedetto Cifrani
Legami anali
Ragazzi, ultimamente sono ossessionato dal culo di mia cognata. Devo assolutamente sfondare nel suo ano. Ho un'insana (o sana?) necessità di violare quel bel culetto da cinquantenne e riempirla del mio seme. La convincerò finalmente a farmi entrare in lei. Magari subito dopo una delle docce che imperturbabile fa a casa nostra. Che poi esce...
genere: tradimenti
scritto il 2019-10-27 | da Benedetto Cifrani
Dagli Inferi, dal profondo
Dagli Inferi, dal profondo sale l'istinto mi inchiodi con il tuo sguardo felino di acerba esuberanza, che il tempo e la vita non hanno ancora corrotto. Mi sento ammosciato, nel lento sfacelo dei corpi mortali. Ma tu mi inneschi la scintilla. Però questo demone mi dilania e non mi lascia in pace... Solo, nella notte che diventa sempre più...
genere: poesie
scritto il 2019-10-27 | da Benedetto Cifrani
L'ingresso alle antiche mura
Si fermarono nel bel mezzo di una piazzetta, accanto ad un pozzo. Sopra di loro il caldo avvolgente del sole di mezzogiorno. Il ragazzo avvertiva un bollore improvviso; incominciò a sudare molto. Le vesti bianche della fanciulla lasciavano trasparire le sue forme. Era completamente nuda sotto, e questo lo fece sussultare ed eccitare...
genere: etero
scritto il 2019-10-12 | da Benedetto Cifrani
Amanda & Yvonne
Finalmente un senso di leggerezza e serenità. Leggere lenzuola color pastello accarezzano i corpi nudi. Bella. Sento la sua anima; è pura. Il suo corpo è irresistibile. Nasce il fuoco nella pancia e avvampa avvolgendo le membra. Sento bagnato lì in fondo. Sento i formicolii nelle guance. La tocco. *** Yvonne prese quasi subito ad...
genere: saffico
scritto il 2019-09-20 | da Benedetto Cifrani
La forza di Alida
Il corpo cadde con violenza, avvolto dall’erba alta. Un secco colpo sordo, ovattato. Lunghi steli verdi e gialli dall’odore selvaggio della natura calda estiva offrivano una cornice appuntita alla sagoma della ragazza. Igor l’aveva spinta senza pensarci, mosso dall’incontenibile voglia di possederla. Lei, stesa e arresa come un felino...
genere: etero
scritto il 2019-06-07 | da Benedetto Cifrani
Schiava
Il signor Tian le schierò tutte in fila. Erano tutte giovani e simili tra loro: minute, carine e dolci. In loro c’era ancora la speranza e la sorpresa. Composte ed educate, seguivano con lo sguardo l’uomo che camminava nervosamente avanti e indietro, lungo il vuoto e verdastro seminterrato del palazzo. Finalmente qualcuno bussò alla porta...
genere: dominazione
scritto il 2019-06-04 | da Benedetto Cifrani
Ale
Parcheggio. Entro nel bar e raggiungo i miei amici che sono già seduti al tavolo. Bar stile liberty, colorato, con poche persone. Sento un vocio in sottofondo, pacato. I faretti aiutano le ultime luci della sera ad illuminare l’ambiente. C’è la mia ragazza. C’è Raffaele, Max e Fabio. C’è Ale. Ci sono le tette di Ale… Mi comporto...
genere: etero
scritto il 2019-05-31 | da Benedetto Cifrani
La vicina di trullo
Dedicato agli amici della Puglia. Eravamo arrivati da circa una settimana. Un grazioso e rilassante complesso di appartamenti e trulli adibiti a casa vacanze, immersi nella campagna della valle d'Itria. Un posto fresco e rinvigorente. Il nostro appartamento era accostato ad un trullo. Muro in comune. Muri bianchi e grezzi. Muri rilucenti alle...
genere: tradimenti
scritto il 2018-08-31 | da Benedetto Cifrani
Non è tutto social
Finalmente a letto. È stata una giornata davvero stancante al mare. Poi la cena. Il pesce, i crostacei. Il vino bianco, freddo. La camminata sul vialone principale. Confusione, colori accesi e violenti. Urla, voci, gente, tanta gente. Troppa. "Dài, torniamo in appartamento". Lui annuisce, lei lo segue. Lui e lei. Camera da letto a luci spente....
genere: etero
scritto il 2018-08-15 | da Benedetto Cifrani
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.