pink_

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 3 3 racconti erotici i quali sono stati letti 1 3 5 3 4 8 volte.

Sánchez Yomikiri Romance
Le ruote allineate della Shadow Slasher scivolano leggere sul tappeto d’asfalto della Interstate 480, come fossero in equilibrio su un invisibile binario infuocato. Un ferro da strada che ha già sulle spalle troppi anni e troppe miglia ma fa ancora paura quando taglia il vento col borbottio del suo vecchio bicilindrico a quattro tempi. Gli...
genere: bondage
scritto il 2020-10-11 | da pink_
Come un grosso sigarone rosa
Ciao! Come va? È un po’ che non mi faccio sentire e ho pensato di farlo adesso. Scelta bizzarra eh? Perché, dico, con tanti altri momenti in cui avrei potuto farlo! Vado a scegliere proprio il momento in cui.. Eh. Il fatto è che, è venuto a trovarmi Renato. Di lui non vi ho mai parlato, lo so. In effetti non lo faccio mai. Non perché me...
genere: comici
scritto il 2020-09-25 | da pink_
Filo di perle IV
Quarto movimento: Rosa (è uno sbuffo di splendido imbarazzo che si irradia sulla pelle, ombra di un’eccitazione che mai avevo conosciuto fino ad ora, godere nello svelarsi in quella che improvvisamente pare l’unica forma di letteratura possibile: Si scrive nudi, oppure non si scrive) Nicola mi raggiunse dopo alcuni minuti che non seppi mai...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-09-14 | da pink_
Filo di perle III
Terzo movimento: Bianco (è il foglio su cui lasciar colare le parole, sfilandosele di dosso, con un inchiostro speciale composto da sangue che corre, gocce di sudore e un filo dei miei umori. Raccontare non solo il proprio corpo ma anche i propri desideri, le voglie, le emozioni) Quando slacciai la cintura e la lasciai cadere a terra i suoi...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-09-13 | da pink_
Filo di perle II
Secondo movimento: Nero (è un vecchio vinile che gira, su cui scivolano le tracce intime dei propri segreti, la canzone morbosa e fin troppo dettagliata di una notte che fino a ieri faceva parte dei ricordi di due sole persone) Di come ci ritrovammo infine a camminare per strada alle due del mattino ricordo poco, forse fu lui a offrirsi di...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-09-12 | da pink_
Filo di perle
Suite in quattro parti Primo movimento: Ouverture Chi sono io? Questa insolita domanda apre il romanzo Nadja scritto da quel folle visionario di André Breton e a me sembra un ottimo modo per dichiarare al lettore su quale campo verrà disputato il duello di questo testo. Non credo ci sia metafora più efficace per descrivere il “gesto...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-09-11 | da pink_
A.N.A.L.E.
Grand Hotel E.R., notte fonda. Nell’aria ancora il ricordo rumoroso di una grande festa. Il pianista stacca irresistibili pezzi jazz, lo fa da ore, con in faccia l’espressione di quello che non lo sta di certo facendo per te. Suona per sé stesso o forse per qualche ricordo, vecchi strappi che solo la musica sa ricucire. Me ne sto al banco...
genere: prime esperienze
scritto il 2020-06-27 | da pink_
Le scarpe da troia
Questo è per te. Un qualsiasi pomeriggio accaldato di inizio estate. I vestiti appiccicati dal sudore rabbrividiscono per il contrasto con l’aria condizionata di un qualsiasi centro commerciale. Lunghi corridoi al neon, sempre uguali, piano dopo piano. La lista della spesa, scritta sul rovescio di un vecchio post it, stretta nella mano, non...
genere: tradimenti
scritto il 2020-06-15 | da pink_
Shine on you crazy diamond
«Remember when you were young.. (nanannananana) you shone like the sun (dudun) Shaaaaaaaaaain on you creeeeeeeeezy diamond». Cazzo che meraviglia! Il paradiso esiste ragazzi ed è tutto racchiuso fra le pareti di questo minuscolo bagno. La vasca piena d’acqua calda, la temperatura assolutamente perfetta. La schiuma bianca a far da nuvola...
genere: esibizionismo
scritto il 2020-05-23 | da pink_
Servizio in camera
Prendete un dizionario di italiano. Sfogliatelo, senza fretta, fino alla lettera E. Poggiate un dito sulla pagina aperta e iniziate a scorrere le righe, fino alla parola Eleganza. Ora fermatevi. Sul mio testo, in corrispondenza della parola Eleganza è riportato quanto segue: [e-le-gàn-za] s.f. Sobria raffinatezza, distinzione: vestire con...
genere: dominazione
scritto il 2020-05-09 | da pink_
(Orgasmo di donna) Bloom
Non so perché qualcuno dovrebbe essere interessato alla mia storia. Chi viene su questo sito probabilmente cerca altre cose, altre situazioni. Ma mi è stato detto che scrivere mi avrebbe fatto bene. E allora scrivo. Il primo psicologo da cui sono stata pensava lo prendessi in giro. Mi ha detto una cosa tipo “signorina, lei dovrebbe farsi...
genere: pulp
scritto il 2020-02-01 | da pink_
Il gigante, la bambina, il suo gioco
Là fuori, un numero pressoché infinito di lucine intermittenti penzola dai balconi, distese di lucciole isteriche, assetate di corrente elettrica. Il cielo terso del nord prova a dire la sua sparpagliando stelle a caso sulla superficie lucida del suo specchio nero. Le montagne silenziose assistono al duello luminoso sotto una densa, candida...
genere: esibizionismo
scritto il 2019-12-31 | da pink_
Il più bel cazzo della mia vita
È bello starsene qui, distesi sotto le stelle. Fa freddo, è vero, ma chi rinuncerebbe a questo immenso cristallo nero che brilla di lontanissime candele tremolanti? Toglie davvero il respiro. È bello starsene qui dopo una serata come questa, una serata folle, una di quelle che non dimenticherai mai. Lo so, ne sono certa, probabilmente perché...
genere: tradimenti
scritto il 2019-12-05 | da pink_
E la chiamano estate (Toccami)
[vuoi davvero sapere come prosegue questa storia?] Il signor Innocenzi si alza in piedi, fra le vampe del più cocente imbarazzo. È stato appena colto, completamente nudo, a masturbarsi sul letto della sua vicina di casa. Vorrebbe scusarsi, ma le parole gli muoiono in gola, vorrebbe sparire, dileguarsi come un illusionista, sa che lei adesso si...
genere: etero
scritto il 2019-09-01 | da pink_
E la chiamano estate (Assaggiami)
[dove eravamo rimasti?] Si parlava dell’estate, la stagione più calda, che ci porta a essere tutti terribilmente disinibiti. Le donne soprattutto, sembra vengano colte da un’improvvisa voglia di spogliarsi e andarsene in giro con aria maliziosamente distratta, libere di indossare un numero di capi d’abbigliamento che non supera mai le...
genere: feticismo
scritto il 2019-08-27 | da pink_
E la chiamano estate
Estate. Estate è una parola che pretende una pronuncia lenta, quasi soffiata. Non la si può urlare, è un sussurro che danza nella bocca umida. Una musica d’afa dolcissima, sudata e carezzevole alternanza di soli che bruciano e notti infinite. Non c'è che una stagione: l'estate. – scriveva Ennio Flaiano – Tanto bella che le altre le...
genere: voyeur
scritto il 2019-08-22 | da pink_
La ballata del farmacista
Quanto mi piace quando corre. Bella eh? Bellissima! Con quel passo deciso. Elegante. Sembra una gazzella. Giusto un po’ più abbondante. Non grassa. No che non è grassa. Da quando si è messa a correre poi. È femmina. È donna. E che donna! Peccato si sia coperta le gambe. Cioè? Quei leggings, dico, è un peccato! A me piacciono. Sì. Sono...
genere: etero
scritto il 2019-07-27 | da pink_
Viva la sposa! (secondo tempo)
Villa Ofelia, elegante casale immerso nel verde, circondato da un delizioso muricciolo in pietra, oggi è un gran giorno, un uomo e una donna stanno festeggiando il loro amore, unendosi in un vincolo che dicono sia eterno. Ampio giardino con piscina, le grandi vetrate ad arco introducono a una spaziosa sala per ricevimenti. Soffitto rustico con...
genere: incesti
scritto il 2019-06-11 | da pink_
Viva la sposa!
Lo sguardo si perde nell’immenso lenzuolo azzurro steso nel cielo splendente di giugno. Piccoli sbuffi di nuvole bianche accarezzano i raggi di un sole radioso che pare sonnecchiare beatamente, cullato dal dolce profumo dell’estate alle porte. E poi giù, in volo radente sul presepe scomposto degli invitati sui gradini di pietra di una...
genere: incesti
scritto il 2019-06-07 | da pink_
La calda notte dell’Ispettore Sánchez
Il rumore continuo e assordante dei rulli delle tipografie che girano vorticosamente. [RISOLTO IL CASO FIRECAGE - LA CITTÀ TORNA A RESPIRARE] Gli impiegati in maniche di camicia controllano i bozzetti per la prima pagina di domani, sarà la notizia del giorno. [GLI UOMINI DELLA SQUADRA OMICIDI METTONO FINE AI DELITTI DEL PIROMANE] Puzza di...
genere: prime esperienze
scritto il 2019-05-14 | da pink_
Rosso. Perizoma. In pizzo.
Ultimo estratto da: “Appunti per un radioDramma” «E allora?». «Allora cosa?». «La “domanda” che volevi farmi..». «Beh..». «...». «..è una cosa così..». «...». «..una cosa che mi è venuta in mente». «Ti ascolto». «Beh..». «...». «..sai quando..». «...». «..pensi a delle cose che..». «...». «..non sai...
genere: tradimenti
scritto il 2019-04-23 | da pink_
Dorata. Vestaglia. Di seta.
Un altro estratto da: “Appunti per un radioDramma” DLINDLON «...». DLINDLON «Arrivo!». DLINDLON DLINDLON «Un attimo.. arrivo!». «Chi è?». «Sono Damiano!». «Tesoro! Che ci fai qui?». «Sono passato a trovarti..». «Vieni caro.. entra pure..». «...». «Non dovresti essere a scuola tu?». «C’era un’assemblea oggi, non sono...
genere: incesti
scritto il 2019-04-16 | da pink_
Bianca. Calza. Velata.
Seconda storia tratta da: “Appunti per un radioDramma” «Signora De Luca?». «Sì, sono io..». «È il suo turno, prego, mi segua». «È un po’ nervosa?». «Un pochino.. sì..». «Stia tranquilla, il dottore è molto bravo». «...». «Nel suo campo è uno dei migliori». «...». «Può accomodarsi qui, arriverà fra poco»....
genere: feticismo
scritto il 2019-04-09 | da pink_
Nero. Tacco. A spillo.
Tratto da: “Appunti per un radioDramma” [PLAY] «Buongiorno Daniela». «Buongiorno Dottore». «Come si sente oggi?». «Beh.. sempre un po’ così». «...». «Stralunata.. confusa..». «...». «Sempre con questa sorta di.. di buio attorno..». «Mi racconti qualcosa che ha fatto in questi giorni». «Le solite cose.. ho lavorato.....
genere: dominazione
scritto il 2019-04-02 | da pink_
La lingua
La tragedia erotica di una madre in cinque atti [Domandate di grazia a quel demonio lì per che cagione mi ha così rovinato anima e corpo...] Atto I “The airport wait” «Ma come faremo a riconoscerlo?». «Ho visto una sua fotografia, non preoccuparti». «E quanti giorni deve rimanere?». «Te l’ho già detto, cinque giorni, gli stessi...
genere: etero
scritto il 2019-03-15 | da pink_
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.