Ricerca racconti

Risultati di ricerca per "castello" :

1 6 racconti trovati.

Il Castello: la Vergine di Norimberga e la Pera Vaginale
genere: sadomaso
Il mio carnefice mi stupra nel culo senza lasciarmi un istante, chiaramente intento a godersi in piena sicurezza il mio buco mentre io subisco l’estrema umiliazione. La cosa peggiore è che da vera rottainculo, ci sto prendendo gusto in modo crescente. La mia mente perversa trova la situazione maledettamente eccitante, e sento che il mio corpo...
scritto il 2019-04-01 | da Patrizia V.
Il Castello: la Culla di Giuda
genere: pulp
ATTENZIONE. QUESTO EPISODIO CONTIENE SCENE, DESCRIZIONI E RIFERIMENTI VIOLENTI. GLI EVENTI RAPPRESENTATI SONO RIGOROSAMENTE DI FANTASIA E NON RIFERITI AD EPISODI REALMENTE ACCADUTI: QUALUNQUE SOMIGLIANZA A PERSONE O FATTI VERIFICATISI NELLA REALTA’ E’ PURAMENTE CASUALE. CHI SCRIVE NON INTENDE TURBARE NESSUNO E PERTANTO INVITA CHIUNQUE POSSA...
scritto il 2019-03-31 | da Patrizia V.
Il Castello: Fra le Braccia del Carnefice
genere: pulp
Il sesso è la cosa migliore del mondo, si sa. Ma il sesso fatto con amore è ancora meglio di quello brutale. Se poi l’amore è condito dalla paura, diventa sublime… Eva e io ci amiamo, e siamo preoccupate. Sento il fremito della sua carne tenera sotto i denti e la lingua, e avverto la vibrazione nella sua voce quando geme di piacere. Il...
scritto il 2019-03-31 | da Patrizia V.
Il Castello: i Cadaveri si Ammucchiano
genere: pulp
Mi riscaldo le mani gelate accanto al fuoco che crepita sempre nel caminetto della sala da pranzo. Karin mi offre un altro bicchiere di slivoviz per aiutarmi a scaldare le vene, ma io rifiuto: la ciucca mi è passata di colpo tirando a secco il cadavere e poi trascinandolo nella neve fino alla finestra per farlo vedere agli altri, e so che se...
scritto il 2019-03-27 | da Patrizia V.
Il Castello: la Sala delle Torture
genere: sadomaso
Una delle cose buone del Koltitz Slott è che è bello caldo. È una buona cosa, considerato che fuori nevica davvero di brutto… Ci saranno almeno tre gradi sotto lo zero, e a giudicare da come viene giù direi proprio che continuerà tutta la notte. Mi affaccio alla finestra che si affaccia sulla corte interna e osservo affascinata il vapore...
scritto il 2019-03-24 | da Patrizia V.
Il Castello: L'Orgia Degenera Ancora
genere: orge
Fratello e sorella si abbracciano teneramente, nudi e soddisfatti, e io ne approfitto per dare un’occhiata in giro. Eva ha finito di spremere Markus e si sta avvicinando al lettone dove Johanna è in pieno sandwich: ha Wernher sotto, Chris in bocca e Franz dietro che le fa il culo. La sudiciona della mia ragazza sale nuda sul lettone e si...
scritto il 2019-03-22 | da Patrizia V.
Il Castello: Dopocena Orgiastico
genere: orge
Il giorno dopo nevica. Ci alziamo con calma, ancora illanguidite dalla nostra notte d’amore trascorsa nel lettone gigante della nostra suite dopo aver lasciato i nostri ospiti nel loro talamo coniugale; a colazione ci viene spiegato che la festa inizierà intorno alle sei del pomeriggio, e quindi abbiamo il tempo per una visita a Klagenfurt....
scritto il 2019-03-21 | da Patrizia V.
Il Castello: Una cenetta molto intima
genere: scambio di coppia
Detesto l’autunno in laguna: è umido come solo un autunno in laguna può essere. In più, tira vento e gli affari ristagnano. Giulia è in collegio, la schiava è in vacanza dal marito cornuto, Jasmine si è trasferita a Roma, e siccome Eva ha sempre il naso nel laptop per studiare, io non ho nessuna per leccarmi la fica: mi tocca farmela a...
scritto il 2019-03-16 | da Patrizia V.
Castello maledetto 2
genere: pulp
Rientro in camera con Adelina ho la figa che brucia per la chiavata di quel cazzone così mi spoglio e la risciacquo “Padrona ma come ha fatto a prendere quel coso esagerato,io non sono riuscita a stringerlo in mano” “Bella la nostra figa è molto elastica pensa a come farebbero a uscire i bambini ci vuole allenamento ma per prima cosa...
scritto il 2019-01-23 | da visionario
Castello maledetto 1
genere: pulp
Giada inizia a raccontarmi cosa c’è nel sotterraneo e cosa lei e adesso anch’io possiamo fare. “Vedi cara i due che hai visto tengono sotto controllo i prigionieri che vengono processati e condannati per tutti i crimini contro la contea,tieni presente che ci sono uomini e donne e considerando che sono condannati a morte li faccio vivere...
scritto il 2019-01-10 | da visionario
Castello maledetto
genere: pulp
Sono la padrona insieme a mia suocera del castello e della contea ereditata dal conte mio marito morto. Prima di entrare nel racconto debbo descrivere come sono diventata quella che sono. Il mio defunto marito era un povero succube della madre e non aveva mai visto una donna e nemmeno palpata o peggio chiavata,così la madre decide di sposarlo...
scritto il 2019-01-02 | da visionario
Castello di carte
genere: interviste
Lo sai sicuramente cos'è un Castello di carte,caro amico a cui io avevo già dedicato in precedenza un racconto! Ci vuole una fatica immane per costruirlo,concentrazione ed equilibrio,ma un solo attimo o un refolo di vento per vederlo inopinatamente smantellare! Tu sai di cosa sto' parlando,vero? E allora,cosa CA..volo ti prende? Cosa sono...
scritto il 2018-11-07 | da Morris D'Antonio
Osteria del Castello
genere: tradimenti
Avevo bisogno di pace e tranquillità per ultimare un lavoro importante, così il mio amico Raf mi mise a disposizione per un paio di settimane una sua casa in un posto che non conoscevo. Pur avendo dato un'occhiata su internet rimasi ugualmente sbalordito. Si trattava di un vero e proprio borgo medioevale al quale si accedeva tramite una porta...
scritto il 2018-08-04 | da Edipo
ICO “Tribute” - Il Castello nella Nebbia
genere: prime esperienze
Il sole estivo filtrava attraverso le fronde degli alberi. La foresta era piena di vita, aveva un’atmosfera quasi magica. Il canto degli uccelli la rendeva ancora più idilliaca e tranquilla. Un luogo di pace e di armonia. Le foglie verde smeraldo disegnavano forme oscure sul terreno erboso e la leggera brezza marina le faceva frusciare...
scritto il 2018-07-05 | da Alba6990
Il castello senza specchi
genere: sentimentali
Ci sono giorni di settembre, se non addirittura di inizio ottobre, che il caldo torna asfissiante, afoso, e la temperatura supera i trenta gradi come se il calendario fosse tornato indietro di tre mesi e l'estate fosse ancora bambina. Dopo uno, massimo due giorni, il caldo viene spazzato via da un temporale che abbassa il termometro di dieci...
scritto il 2017-09-23 | da Edipo
Al castello
genere: comici
Finalmente sta per finire un altra stressante giornata di lavoro. Sto uscendo dal mio ufficio, quando qualcuno mi chiama sul cellulare. E' mio marito, che mi vuole invitare questa sera ad una mostra al castello. Lui si trova già lì. Il castello non è altro che un antica roccaforte medievale, restaurata e oggi utilizzata per esposizione di...
scritto il 2017-06-29 | da esme84
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.