Amo mia figlia

di
genere
incesti

amo mia figlia
Mi chiamo Paola, 50 anni, sono alta 170 cm, un pò in carne, una figlia di 25 anni che sta per
laurearsi in psicologia, da un anno mi sono separata, mio marito aveva una amante da anni
e alla fine ha scelto lei.
Era molto tempo che il sesso con lui non era frequente e neppure appagante, infatti iniziai a
masturbarmi spesso, poi ho un cazzo finto con cui giocare, abbastanza grosso.
Mia figlia e' alta, usi un metro e ottanta, molto magra, non la ho mai vista con un ragazzo, ha
un carattere forte, da qualche mese ha iniziato a girare nuda per casa, le tettine e la figa
depilata, e' domenica pomeriggio, fa caldo io sto in mutandine e reggiseno, sono sdraiata sul
divano, mia figlia e' in camera sua a studiare, a un certo punto arriva in soggiorno, dalle mie
mutandine escono ciuffi di pelo, mamma dice lei, ma non ti vergogni, ma depilati come
faccio io, io le dico di prma o poi lo farò, ma dai mamma, sparisce e dopo poco arriva con
crema emolliente e rasoio, mi sfila le mutandine nnostante le mie proteste e con dolcezza
inizia a spalmarmi la crema, anche sul clitoride, che carezza lentamente, arrossisco, mi
eccita, poi dopo aver spalmato la crema inizia a depilarmi, mi depila e mi pulisce con un
asciugamano bagnato, alla fine mi carezza la figa un pò arrossata, vedi mamma come e'
bella, adesso fa enire voglia di leccarla e si inginocchia sul pavimento, io sono eccitta e non
dico nulla, la sua lingua mi rinfresca, lecca e succhia, dpo poco mi trovo a venire, ahhh
vengo dico soltanto e lei continua a succhiare, a un certo punto le prendo la testa e la spingo
ancor più contro la fig ahhh dai che vengo, mi lascio andare e mi sento venire nella sua
bocca, dopo parecchi minuti, lei alza la testa e mi dice ahhh che bevuta, vieni davvero tanto,
quasi una pisciata, e sai di buono, poi mi toglie il reggiseno, si sdraia su di me e mi bacia in
bocca, la sua lingua mi porta il mio sapore, poi inizia a succhiarmi le tette, ah che belle
tettone che hai mammina,sei proprio bella e la sua figa si struscia sulla mia, io sono
sconvolta, poi lei si siede sulla mia faccia e io inizio a leccarla, lei mi chiude il naso ahh devo
pisciare mammina e mi piscia in bocca, e io ingoio quel liquido davvero caldo, sono
straeccitata, finita la pisciata le dico vai nel mio comodin eprendimi il cazzo finto, scopami
dai, lei si alza e corre in camera, poi arriva, mi infila il cazzo nella figa bagnatissima e ahhh
fino in fondo, quel cazzo mi riempie e lei lo infila dentro e fuori rapidamente con una mano
mentre con l'altra mi masturba il clitoride, una ensazione mai provata e il cazzo e' davvero
grosso, io lo infilvo per metà, tra il cazzo e il clitoride e la situazione eccitante, inizio a venire,
ahh vengo vengo, che bello, mi trovo a squirtare tra le sue mani, lei si abbassa e ricomincia
a leccare, io vengo come mai prima e lei beve tutto, ho le tempie che pulsano, sono distrutta
dagli orgasmi che mia figlia mi fa provare, a un certo punto basta la imploro non sono mai
venuta così tanto.
Lei mi toglie il cazzo finto e se lo infila da seduta, ahh bello bagnato, si masturba
velocemente e dopo poco viene, poi si sdraia su di me e ci baciamo a lungo, e' stato
bellissimo.

scritto il
2024-03-04
6 . 7 K
visite
1
voti
valutazione
10
il tuo voto
Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.