Quando mio figlio non c'è

Scritto da , il 2022-10-27, genere incesti

quando mio figlio non c'e'
Una sera dopo la solita scopata mio figlio mi dice che il giorno dopo ha un esame e non ci sarà tutto il giorno, mio marito e' come al solito via, io sarò sola soletta, stanno rifacendo la facciata del mio palazzo, dei muratori molto giovani e carini, da giorni li osservo, voi direte ma non ti basta tuo marito e tuo figlio, che ci volete fare dopo un pò anche un supercazzo come il suo mi viene a noia e poi voglio riprovare una doppia penetrazione.
Dopo che mio figlio esce mi affaccio alla finestra, wow tre ragazzoni, li chiamo, ciao posso offrirvi un caffè chiedo loro, io sono in pantaloncini e maglietta stretta e fine con le tette che premono, mi guardano, si guardano e poi entrano in casa, andiamo in cucina e beviamo il caffè, poi dico loro che ho una macchia sul soffitto in camera, andiamo in camera e loro guardano il soffitto, ma non c'e' nessuna macchia, io invece mi spoglio, si girano e mi vedono nuda, sorridono e si spogliano, hanno dei bei cazzi, ahhh sono sicura che mi godrò una bella tripla penetrazione, inizio un mozzacandela, mentre spompino il secondo, poi con le dita bagnate dai miei umori, inizio ad allargarmi l'ano, infilo un dito dentro e poi con le mani allargo il culo ed ecco il terzo che piano piano si fa strada dentro di me, e' delicato, non mi fa male, comunque me ne sto venendo, tre cazzi tutti per me, poi il secondo mi sborra in bocca, ingoio con piacere, quello in figa mi viene dentro e quello che mi incula dopo poco se ne viene pure luI.
I miei buchi sono stati riempiti per bene, solo che ho ancora voglia, ma uno di loro mi dice che chiamerà gli altri due muratori, arrivano, uno è un nero grande e grosso, ci spogliamo, urca che gran cazzo, sono già bagnata, gli salto addosso e inizio un mozzacandela, che grosso mi sento piena, prendo un cazzo in bocca e poi infilo due dita nel culo, ho voglia, ecco uno mi incula, bel cazzo, mi sento davvero piena, sento i due cazzi che si toccano, mi gira la testa, sto squirtando , il nero ha una grande resistenza, gli sto schizzando sulle palle, quello che mi incula sborra, lo sento caldo negli intestini, ma subito un altro mi incula ah che bello, l'altro che sto spompinando mi viene in bocca, ingoio felice, l'altro mi ha preso per i fianchi e mi sta inculando con forza e velocemente, ahh un altro orgasmo, vengo, squirto piscio, sono ebbra di piacere, purtroppo viene subito, wow mi sfilo dal cazzo nero e inizio a spompinarlo, se ne viene subito, faccio fatica a bere tutta quella sborrata che sembra non finire mai, wow sono piena e soddisfatta, ma il nero ha ancora voglia di scoparmi, gli altri tornano al lavoro, lui ha già il cazzo in tiro, allargo le gambe e le tiro su, voglio sentirlo tutto dentro e wow lo sento fino all'utero, si impegna e mi sta sbattendo con forza, il letto e' un lago, inizio a venire e non riesco a fermarmi, continuo a mugolare come mai successo prima, dopo venti minuti sono tutta rossa e sconvolta e finalmente mi sborra dentro, lo sento schizzare e godere. Dopo ci rilassiamo e poi si veste e va via, io mi faccio un bagno rilassante, tra poco tornerà mio figlio e devo essere pronta per il suo supercazzo, ho sempre voglia
che ci posso fare...............

Questo racconto di è stato letto 8 7 6 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.