Erotici Racconti

L'annuncio in versi

Scritto da , il 2012-08-15, genere comici

Per una volta soltanto ed altre ancora
vorrei essere il mio membro e non parola.

Le mie dita sulla tastiera che scrivono
ed il tuo capriccio van cercando per lui dall'altro capo del tuo video acceso a leggiucchiare,
le mie gambe,
forti ancelle zelanti a camminare,
per portarlo da te a farsi giocare...

Se stai cercando un pisello da toccare,
te l'offro gratis!
Ed il suo fusto si gonfia e a te risale,
incantatrice che ben lo sai suonare!

Muovi la bocca così,
come ti pare,
come uno stantuffo che scende e poi risale...
Scacco al re, mia regina, ti prego d'aspettare...
Muovi soltanto la lingua con la testa già immobile e monella
e le labbra che premono una stella dentro petali richiusi di rosa
a farmi dolce un male...

Se stai cercando un pisello,
tra le mie cosce già la vita farai una festa grande
e di giochi d'acqua e di fontane,
solo un succo speziato di carota e arancia sarò per te,
a chilometro zero solo polpa genuina d'amore e yogurt bianco,
la filiera più corta del reame,
una cannuccia soltanto,
con le gambe,
fino a quando vorrai farmi sognare!

Se stai cercando un pisello sulla rete,
gratis come in un cesto di natale te lo servirò,
un arrosto di maiale e patate,
cotechino e lenticchie, ananasso e praline al cioccolato,
scegli il mio, dai ti prego,
e clicca ora!
Linkami, dai, col tuo bacio, senza interpor parola!

No dildo, take only real:
il pisello con il poeta intorno!

(Milano, offerta sempre valida: belloebuono1978@libero.it; ricorda: sono gratis! Aut.min.ric.)

Questo racconto di è stato letto 2 4 1 8 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.