Sinestesia

Scritto da , il 2022-04-13, genere etero

*Drabble*

5 giugno 2020

L'esigenza disegna contorni caldi, sulla mia pelle.
Profuma dei tuoi occhi, del tuo alito, delle parole che lasci morire tra le mie dita.
Desti il mio respiro all'alba della notte.
T'insinui.
Ne saggi la tenacia.
Impudica, non obietto quando attingi al mio umido calore.
Mi inarco al tuo volere. Alla magnificenza della tua depravazione che, lenta, permea i gemiti soffocati.
Non arretri nella tua discesa, trascinandoti dietro il mio piacere.
Mi inchiodi a quell'unico infinito momento, obbligandomi a rispecchiarmi nel tuo sguardo ansante.
Colpevole, cedo di fronte all'ineluttabile perversione, che ci rende amanti meschini.

Esclusivi.

Questo racconto di è stato letto 1 0 1 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.