... e se fosse realtà? *Drabble*

Scritto da , il 2022-03-27, genere etero


24 settembre 2019


Come in un sogno mi scruta.
I suoi occhi non tradiscono quasi emozione, castani, come i capelli che porta raccolti dietro la nuca.
In ginocchio, composta.
Le sue piccole dita sui miei seni, si muovono languide.
Ne godo, stringendomi a te.
Creata per me lei, per soddisfare la mia bramosia, di pudica indecenza.
A cosce spalancate, impaziente, aspetto quel bacio che tu assaggerai, strappandomi dalla sua calda bocca.
Le tue mani, dapprima a offrirmi a lei, mi tireranno per i capelli per rivendicare famelico, l’esclusiva proprietà.
Mentre in quell’istante dita, figlie di una perversione, usurperanno il mio piacere.

Questo racconto di è stato letto 9 9 6 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.