L'amica

Scritto da , il 2021-09-14, genere tradimenti

La settimana scorsa, una mia amica storica mi ha lasciata, ne abbiamo passate tante e insieme. Ci siamo offese, ci siamo anche toccate più volte; è stato un rapporto molto esclusivo, mio marito ogni tanto la guardava, ci parlava, ma non l'ha mai sfiorata ne sono certa. Pensare era così bella, semplice, si direbbe d'altri tempi. Anche quando le girava male non si sentiva quasi.

Ci conoscemmo in un negozio per puro caso, me la presentò un amico; anzi ce la presentò, perché quel giorno c'era anche il mio compagno di allora.
Da lì una presenza costante in casa mia: gentile e servizievole.
Non mi ha tradita ed è stata una sofferenza sentire quel tonfo, proprio mentre stavo rifacendo il letto in camera mia, mettendo le lenzuola pulite; per l'appunto quelle rosa e azzurre che mi aveva regalato.

Certo non stava benissimo da giorni, qualche lamento condiva il suo movimento e avevamo, infatti, preso un appuntamento per il pomeriggio.
Ma non avevo certo immaginato una crisi così rapida.
Mi scapicollai di corsa per le scale, quasi inciampai sul borsone di Matilde, abbandonato come il solito sul pianerottolo, il pallone da volley ne uscì e rotolò giù, tamburellando sui gradini come una eco di risposta al tonfo di prima.
All'ultimo scalino mi aggrappai al corrimano, uno slancio e, a mezz'aria, invertii di 180gradi la direzione;
varcai la cucina e lo sgomento mi prese.

Lì, a terra, in un lago fradicio, l'incubo che si materializza.

Feci per chinarmi, l'appoggio del piede, vestito del solo infradito di gomma, perse aderenza su quel pavimento ormai viscido, non avevo voce né parole, finii faccia sul pavimento.

Mi rialzai zuppa come un pulcino, "è andata!" esclamai con commozione e rassegnazione "chiamo il tecnico: è inutile che venga oggi"
urlai: "ragazze! andiamo che la ci vuole nuova".

Questo racconto di è stato letto 2 9 9 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.