Nella Notte

Scritto da , il 2021-04-13, genere sentimentali

-Non avere paura.
Non mi farai mai del male. Nemmeno quando azzardi contro un portone di legno incrostato dal tempo tenendomi a cavallo sulla tua coscia.
-Mi stai bagnando.
Non riuscirai a farmi scappare anche se brucerò di vergogna scivolando sui tuoi pantaloni con indecente bramosia.
-Rilassati.
Non so come fare, tento di accogliere dentro di me il tuo dito desiderando di gemere nella notte indignata.
-Dammi i tuoi respiri.
Non posso, sei tu l'aria che mi manca.
-Godi.
Non desidero altro ma piango evanescenti lacrime di piacere perché mi stai impedendo di urlarlo.
-Sei mia.
No. Tu lo sei.

Questo racconto di è stato letto 1 1 0 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.