Corpo e Anima

Scritto da , il 2021-01-24, genere poesie

Posso fidarmi di te? Affidarti
Nella notte i miei pensieri nascosti?
Stringermi a te, a te abbandonarmi?

Balsamo e veleno, mordi e poi lecchi,
concupiscente, le ferite inferte
Divina estasi, infero strazio

Sangue, saliva, sudore, sperma
É solo carne che sbatte su carne?
Istinto animale, ancestrale brama

Ma se mi arrendo poi sul tuo petto
Stanca, sfatta, sporca, soddisfatta
Posso dire quel che non ho mai detto?

Se chiudo gli occhi la paura sale
Tu che mi hai tolto ogni armatura
Potrai accogliere il bene ed il male?

Saprai farmi sentire sicura?
Quello che sento non è naturale?
Chiamarlo amore? ...la cosa più dura.

Questo racconto di è stato letto 4 6 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.