L'amico Carlo

Scritto da , il 2020-08-01, genere gay

Il mio amico Carlo mi chiamò di andare da lui che mi deve dire una cosa Carlo ha un cazzo di ventotto cm arrivato dà lui nel primo pomeriggio Carlo era già nudo poi mi disse spogliati è andiamo in bagno era pronto il clistere Carlo me lo fece è dopo mi disse ti voglio molto pulito Carlo mi profumo' il mio buco di divertimento Carlo mi disse adesso leccami il mio buco del culo Carlo si inginocchiò sul divano allargò le gambe il cazzo di Carlo diventò molto duro leccai il suo buco poi mi disse adesso mettiti in ginocchio Carlo puntò il suo cazzo sul buco del culo è spinge dentro tutto il suo cazzo lo sentivo tutto nella mia pancia mi pareva di scoppiare poi cominciò a pompare molto forte poco dopo mi sborava dentro nel mio culetto

Questo racconto di è stato letto 1 2 1 1 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.