Incesto zoofilo 3

Scritto da , il 2020-07-29, genere zoofilia

PREMESSA:
NON SO PER QUALE MOTIVO MI HA CANCELLATO UN PEZZO DI RACCONTO, QUINDI ANDRO' A RISCRIVERE L'ULTIMA E CONCLUSIVA PARTE

poco dopo mi disse: non hai bisogno di rischiare di ammalarti per provare piacere, non hai un amico, qualcuno che possa darti questo tipo di piacere ?
E con la voce tremante risposi.. No mamma, e lei ribatte': allora dovro pensarci io
finita questa frase la sua lingua continuava a leccarmi sempre più in profondità e sempre con più foga, sulle labbra, e dentro al buchino, mi prese il clitoride tra le mani e iniziò a strizzarlo forte, il dolore mi eccitava, mi eccitava a tal punto che non riuscii a trattenermi e le venni in bocca bagnandomi tantissimo. poco dopo si tirò su lasciandomi li, spossata, con la passerina gocciolante , le gambe tremule, uscendo dalla stanza mi disse: scusami ancora se non ho bussato .. io con la voce di una tossicodipendente in astinenza le risposi hm mh e pochissimi istanti dopo mi addormentai

Altre volte chiesi a mamma di darmi quel tipo di attenzioni, e lei non mancava di darmele, tutto è lecito se ti rende felice, basta non fare del malle alle persone
quindi che male c'è a fare qualche gioco con il vostro amico a 4 zampe o a farsi leccare la fighetta dalla propria mamma ? :)
la vita è un biscotto, ma se piove si scioglie, ma se piove basta portare il biscotto in casa e si è risolto il problema :)

Questo racconto di è stato letto 7 1 7 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.