A.N.A.L.E. il ballo - drabble

Scritto da , il 2020-07-07, genere poesie

La tua mano mi sfiora la schiena, leggera, senza alcuna pressione, come a trattenere il filo di un palloncino che si muove nell'aria. È ampia, trasmette il calore attraverso la sottile stoffa dell'abito ceruleo.
Mi guardi la bocca, mai gli occhi, hai paura di perderti dentro i miei? Io nei tuoi mi perderei.
Io liquida, tu solido. Mi adatto a te, ti avvolgo ma non cambio la tua natura, né tu la mia, impossibili da mescolare. Eppure… il tuo cuore… batte al ritmo del mio. Lo sento palpitare attraverso il risvolto della tua giacca.
È stato bello danzare con te.

Questo racconto di è stato letto 5 7 2 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.