L'amore con la mia ragazza

Scritto da , il 2019-02-07, genere orge

Ciao sono Matteo (27 anni) e voglio raccontarvi un'altra esperienza con la mia ragazza Elisa (26). Se non avete letto il mio racconto precedente vi consiglio di leggerlo (realizzazione di fantasie di coppia).

Sono passati dei mesi dopo quella scopata a tre con Andrea e le cose tra me ed elisa procedono a gonfie vele: stiamo bene insieme e scopiamo come dei matti.
Più volte mi aveva promesso che avrebbe contraccambiato il favore facendomi scopare con una sua amica o conoscente, ma ancora nulla.
Spesso facevamo fantasie a riguardo ma alla fine si ricadeva su quella volta a tre con Andrea. Doveva esserle proprio piaciuto. A me faceva piacere se la aiutava a godere di più e ogni tanto le chiedevo se avesse voluto rifarlo e rispondeva sempre cosi: "so già che non potrei godere di più, quindi si, voglio rifarlo, voglio scoparmi quello stallone perche riesce a farmi torcere dalla goduria."
Un po' mi faceva ingelosire ma la amo e farei di tutto per lei così un giorno mentre stavamo facendo dei preliminari le chiesi se avesse voluto rifarlo con lui ma con qualche cazzo in più, il mio compreso. Lei mi rispose stupita:" sei proprio disposto a tutto pur di farmi godere eh? Mi vuoi proprio rendere una puttana felice.."
Io risposi:"sono talmente legato a te che lo farei però ricordati una cosa importante, che avrai un grande debito con me".
Finimmo la nostra scopata tra fantasie di sesso a tre con due donne e gangbang.
Dopo la scopata però aggiunse una cosa:"Luca devo confessarti una cosa però.. So che ti arrabbierai ma volevo chiederti se ogni tanto potevo vedermi per una scopata con Andrea..."
Rimasi di sasso, ma mi mostrai deciso e sicuro:"io capisco che è più dotato e più bravo di me ma ora stai esagerando. Sicuramente non sarai presa sentimentalmente ma non vorrei che tu venga coinvolta e finisce che mi lasci per lui e chi rimane fregato sono io."
Elisa mi rassicurò su tutto, e che questa cosa era solo per dare sfogo alle sue fantasie di essere scopata da più uomini e che a causa del mancato trovamento di una terza voleva insistere sul farsi fottere con più cazzi.
Accettai un po' a malincuore. Uscivano principalmente la sera, quasi ogni settimana raccontandomi ogni particolare e io mi eccitavo anche. Ma la cosa sorprendente è che non ne aveva abbastanza e finivamo con lo scopare. Si, avete capito bene, scopavo con la mia ragazza dopo che avesse scopato con un altro. Iniziai un po' a stancarmi di questa situazione quando un giorno mi venne a dire:" amore se sei ancora disposto a farlo, Andrea ha trovato altri due ragazzi disponibili per un'ammucchiata su di me." ero sul punto di rifiutare ma non me la sentivo, almeno sarebbe stata un'esperienza anche per me. Stavo per dire di sì quando mi sorse una domanda: che senso aveva scoparla in quattro se non avevamo mai fatto sesso anale? Così glielo chiesi e li fu una pugnalata al cuore:"ho dato il mio culo ad Andrea. Lo so non dovevo ma mi ha convinto a farlo.. So che ci hai provato per tanto ma con lui mi sento più a mio agio essendo più esperto di te. All'inizio mi faceva male ma ora ho scoperto che mi provoca un piacere misto a dolore che mi fa eccitare." ero arrabbiato mi sentivo quasi tradito ma alla fine aveva ragione. Forse la rabbia che avevo ero riuscito a tenerla a bada per il fatto che prima o poi sarei stato ripagato. Accettai anche se ancora titubante.
Decidemmo di fare ancora a casa nostra per comodità di tutti. Prima di tutto preparammo l'occorrente, mettemmo delle lenzuola per coprire il nostro letto matrimoniale e prima che arrivassero gli ospiti, elisa si preparò per farsi trovare in camera. I tre ragazzi, compreso Andrea arrivarono: Alessandro e Daniele, avevano la nostra eta più o meno.
Partiti coi i soliti convenevoli e quattro chiacchiere ci dirigemmo in camera per scoparci tutti insieme elisa: si fece trovare con un perizoma con delle autoreggenti e con le tettine al vento. C'era una luce soffusa nella camera e ci avviciniamo a lei. Andrea la prese per la gola da dietro e le disse:oggi sei la nostra puttana e il tuo ragazzo ti condividerà con noi, sei pronta a godere?"
Elisa rispose:" sono la vostra puttana fate ciò che volete con ogni mio buco."
Io super eccitato le scostai il perizoma per leccargliela. La sentivo ansimare mentre Andrea gli ficcava la lingua in bocca e gli altri due leccavano i suoi capezzoli. Sentivo la sua vagina bagnarsi che mi colava sul mento. La fecero inginocchiare e tirammo fuori I nostri cazzi ormai durissimi. Elisa fece un'espressione di stupore: era arrapatissima alla vista di quattro cazzi duri pronti a penetrare ogni suo buco. A parte quello di Andrea che era più grande del mio, quello di Alessandro e Daniele erano pressoché simili al mio.
Continua in Pt. 2

Questo racconto di è stato letto 4 3 0 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.