Erotici Racconti

L'amico di mio figlio

Scritto da , il 2018-11-07, genere gay

Spesso mio figlio Mirco invitava Luca,un suo amico a casa nostra,i due suonavano in un gruppo e si scatenavano in cantina a provare.
Luca,un ragazzo di 25 anni,alto almeno 1.90 occhi chiari,un sorriso dolce,era molto gentile,non potevo immaginare che a lui piacevano gli uomini piu' grandi,e non sapevo che mi desiderava molto.....
Un giorno mio figlio parti' per una vacanza a Barcelona,era con amici ma senza Luca,e il giorno dopo sento squillare il telefono,sento una voce maschile,che mi dice di essere pazzo per me e mi chiede di vedermi......
Appena domando chi fosse e che forse aveva sbagliato numero,il ragazzo al telefono si presenta dicendomi di essere Luca l'amico di Mirco!!!
Voleva vedermi subito per parlarmi,io avevo da poco cenato,e dissi a mia moglie che dovevo uscire un attimo....
Presi l'auto e mi recai all'appuntamento,vicino a una pineta.Ci salutiamo e ci incamminiamo nel viale della pineta,erano le 22.00 di una piovosa serata di ottobre,Luca mi confesso' di essersi invaghito di me e ogni volta che veniva a casa mia,era sempre eccitato,poi a casa si masturbava a raffica! Io risposi che la cosa non poteva interessarmi,che mi ero concesso di vederlo solo per chiarire la cosa visto la sua amicizia con mio figlio,e nell'occasione chiesi a Luca se per caso avesse una relazione con mio figlio!
Ma noooo,stia tranquillo! a Mirco piace la fica,sai adesso come si diverte a Barcelona!
Ma non sa' di me,anzi se sapesse che sono qui con lei mi spaccherebbe le ossa! anzi la prego di mantenere questo segreto!
Ok Luca,ma che devo dirti? mi dispiace,stai tranquillo non diro' nulla a Mirco,ma adesso torniamo alla macchina che facciamo tardi.
Mentre giriamo per tornare alla macchina,Luca mi prese di sorpresa e mi bacio' mettendomi la lingua in bocca! cercavo di liberarmi ma invece di staccarmi sentivo che mi piaceva,per me era una sensazione nuova,e continuammo a baciarci,ma a sorpresa avevo una erezione,Luca si accorse e mi apri' la lampo dei pantaloni,prese il mio cazzo che era bello duro e inizio' a farmi una pompa......
Era talmente bravo che venni quasi subito,sborrando e schizzando forti getti di sperma in gola a Luca!,lui ingoio' tutto e continuo' a succhiarmi facendomi venire per una seconda volta ,ero sorpreso e spaventato allo stesso tempo.
Tornammo al parcheggio,e ci salutammo.
A casa pensai a lui e a quel bellissimo pompino,e dovetti andare in bagno a segarmi!
Nei giorni successivi ci rivedemmo un paio di volte,sempre molto velocemente con delle favolose pompe fatte in auto,finche' un pomeriggio ci incontrammo a casa sua,approfittando dell'assenza dei suoi,mi chiese di penetrarlo.Provai un enorme piacere a inculare quel giovane ragazzo,amico di mio figlio,e notai anche che era molto dotato,aveva un cazzo piu' doppio e piu' lungo del mio,e anche se con me era passivo,mi chiese se volevo toccarlo.,....lo presi in mano per segarlo,lo sentivo diventare duro e crescere,poi mi feci coraggio e lo presi in bocca,mi piaceva e scoprii la mia bisessualita',non mi feci inculare solo per paura del dolore,ma arrivai a farlo il giorno dopo!Ormai ci vedevamo tutti i giorni e mio figlio stava tornando dalla Spagna!!!
Ci vediamo a cena a casa tutti insieme,mio figlio raccontava le sue avventure con le ragazze,e a sorpresa Luca rispose che anche lui si era divertito molto a casa! un brivido mi ghiaccio' il sangue,per fortuna non ando' oltre,mentre la sua mano mi toccava il pacco sotto la tovaglia!
Una situazione assurda,che deve finire,anche se per adesso,continuiamo a scopare tra noi!!!!

Questo racconto di è stato letto 6 0 2 7 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.