Erotici Racconti

Felicemente cornuto 11 (prima parte)

Scritto da , il 2017-11-13, genere tradimenti

andrea.corna@outlook.it

BREVE RIASSUNTO RACCONTI PRECEDENTI.
La storia narrata finora ha inizio nel maggio 2016, vede protagonisti io, Andrea 30 anni e la mia fidanzata Ylenia di 23.
Dopo circa 3 anni insieme la convinco ad andare con un altro uomo, troviamo Mauro romano di 45 anni che tutt'ora è il principale ma non unico amante della mia lei.
Ylenia avrà anche altri rapporti con persone conosciute esclusivamente tramite Mauro per i primi 5 mesi, fino ad arrivare al racconto di oggi.

Siamo a fine settembre 2016 e come accennato in qualche racconto precedente ci accingiamo a goderci queste tanto agognate vacanze sessuali in tre.
Questi primi mesi con Mauro hanno definito in maniera inequivocabile il ruolo mio e di Yle all'interno di questo fantastico ed infinito mondo del sesso libero.
Io oltre che godere dei suoi rapporti provo piacere nell'essere umiliato, ed ora mi impegno per far diventare lei la mia assoluta dominatrice.
Lei gode nel dare e ricevere piacere da più uomini e sono ormai dimenticati i tabù morali di quando l'avevo appena conosciuta.
Detto questo, ci troviamo in questo piccolo resort in Spagna, una ventina di piccoli appartamenti per coppie scambiste con una grande piscina al centro e un accesso diretto ad una piccola spiaggia privata.
Mauro conosce il posto essendoci già stato in passato con un amica di giochi, è stato lui a convincerci, per altro senza troppo sforzo, a provare questa esperienza dopo aver saputo che in questa struttura accettavano anche "coppie+1" proprio per assecondare le sempre più numerose richieste da parte di persone nella nostra situazione.
Le regole stabilite da noi tre a tavolino prima di partire prevedono che Ylenia faccia coppia fissa con Mauro specificando sempre che lui è l'amante mentre io il compagno ufficiale, io indosserò la gabbietta per il pene sempre per far notare in maniera esplicita la mia condizione di cornuto e sottomesso.
Delle circa 20 coppie che alloggiavano nel resort, solo un altra, oltre noi, aveva dichiaratamente una situazione cuckold ma senza amante al seguito.
La giornata tipo che abbiamo vissuto prevedeva una mattinata tranquilla a bordo piscina, utile per conoscere e colloquiare con gli altri vacanzieri e magari intavolare situazioni di scambio.
Non di rado Ylenia, come anche le altre donne, in questi casi regalava stupende performance orali pubbliche al proprio uomo per attirare l'interesse di altri possibili amanti...
Nel primo pomeriggio assistevo passivo al rapporto tra lei e Mauro in camera e solo alla fine mi veniva concessa la possibilità di masturbarmi...
Nel pomeriggio le cose si facevano decisamente più interessanti, infatti nella spiaggia adiacente la nostra si organizzava quotidianamente un aperitivo con musica che attirava molte persone, soprattutto uomini di ogni età speranzosi di fare conoscenze trasgressive visto il tipo di persone che frequentavano quella zona ricca di locali scambisti e spiagge nudiste...
È proprio durante uno di questi momenti che conosciamo due ragazzi autoctoni che non fanno mistero del loro interesse per la mia Ylenia.
Mauro funge da intermediario e grazie al suo buon spagnolo riesce a trovare un accordo per la sera stessa.
Ceniamo in un ristorante suggerito dai ragazzi appena conosciuti, uno è mio coetaneo, moro e spigliato non dispiace a Yle, di nome fà Alvaro, l'altro è più giovane, si chiama Fernando e appare più impacciato.
Dopocena ci rechiamo in un club conosciuto da Alvaro, una volta dentro ci rechiamo al bancone del bar per un paio di drink che in serate come queste aiutano a lasciarsi andare...
A Mauro i ragazzi presentano una loro amica, sui 40anni, una bella donna, si defilano...
Alvaro prende Yle per mano e la porta al centro della sala, dove ci sono parecchie altre persone che ballano stuzzicandosi vicendevolmente, anche Fernando li segue e mettono Yle nel mezzo...
La scena va avanti per circa un quarto d'ora, Alvaro la palpa con vigore crescente e anche Fernando sulla scia dell'amico indugia sulla mia lei...
La situazione mi eccita a mille, e il cazzo mi duole sempre più dato che è recluso nella gabbietta...
I ragazzi decidono di lasciare ora il pianterreno per recarsi al piano superiore... Ci sono varie stanze con coppie o gruppi già all'opera... Entrano in una stanza con un grande letto dove una coppia sta scopando con gusto, io resto all'esterno sfruttando una delle feritoie sulla parete per sbirciare all'interno...
Alvaro non perde tempo, fà sedere Yle sul letto, si abbassa i jeans e gli mette in bocca il suo arnese... Le prende la testa e la guida su e giu sull'asta, poi anche sulle palle...
Fernando nel mentre si inginocchia e si spinge tra le cosce di lei che le allarga per accoglierlo...
Mentre succhia il membro di Alvaro gode della lingua di Fernando... Io sento il mio cazzo sbrodolare nelle mutande...
Fernando sembra aver abbandonato ogni timidezza iniziale e lecca a piu non posso fino a farla venire...
Vedo Yle contorcersi di piacere e questo non può che eccitarmi ulteriormente...
Incredibile ma vero, me la stanno scopando in due su di un letto insieme ad un altra coppia di perfetti sconosciuti... Nel frattempo altri uomini mi si affiancano per guardare all'interno...
Alvaro decide di montarla per primo, le alza il tubino fino alla pancia le sposta le mutandine e la penetra mentre Fernando si alza e si posiziona col cazzo nei pressi del viso di Yle...
I colpi possenti di Alvaro impediscono alla mia bella di praticare un pompino come si deve a Fernando che continua a strusciare il cazzo sul suo viso...
Ancora qualche minuto e Ylenia raggiunge un secondo orgasmo che la fà gemere di piacere ancor piu del precedente...
Cambiano di nuovo posizione, con Fernando sdraiato sul letto e Yle a smorza sopra pronta per cavalcarlo... Alvaro invece sale in piedi sul letto per cacciarlglielo di nuovo in bocca...
Ylenia fà sparire il cazzo del ragazzo spagnolo dentro di se con un ritmo costante, il suo seno è ora libero di sobbalzare per la gioia dei miei occhi e degli uomini intorno a me...
Ho una voglia matta di masturbarmi, sento il cazzo grondarmi di umori e il fatto di vedere altri uomini menarselo davanti a me non aiuta di certo...
Ylenia in quella posizione raggiunge un terzo orgasmo, credo simultaneamente alla donna dell'altra coppia dato che lanciano entrambe simili grida di piacere...
Ora Alvaro la mette a pecora sul bordo del letto e dopo averle lavorato con lingua e dita l'ano, la sodomizza a dovere... Nel frattempo Fernando si fà spompinare comodamente sdraiato...
Che bello vederla inculata da quello sconosciuto, il suo cazzone la stantuffa provocandole gemiti di piacere e dolore... La sua faccia è stravolta, il trucco rovinato e le labbra perennemente socchiuse per la goduria...
Alvaro stà per venire, si sfila il preservativo e le schizza sulla schiena dopo gli ultimi colpi di mano...
Si scambiano le posizioni col suo amico, ora è Fernando a incularla mentre Alvaro si fà pulire bene il cazzo dalla mia dolce metà...
Il ragazzo vuole venire è evidente e la randella come non ci fosse un domani... Lui al contrario dell'amico non si ferma e sborra nel preservativo... Una volta sfilato poi lo mette in bocca ad Ylenia che ne ingoia il contenuto...
Conclusa la scena i ragazzi lasciano la stanza, se ne vanno lasciandomi da solo con Yle in corridoio, l'accompagno al bagno non prima di averla baciata come sempre faccio... Dopo essersi ricomposta scambiamo due parole sulle emozioni appena vissute...
-Sei stata fantastica tesoro mio!- esordisco io.
Lei sorride e mi abbraccia...
-Sei solo tu il mio uomo, questo è solo un gioco che eccita entrambi-
-E' esattamente cosi, io sento il cazzo scoppiare nelle mutande non vedo l'ora di tornare in stanza per segarmi pensando a stasera-
-Bravo il mio cornuto...-

(segue)

Questo racconto di è stato letto 2 2 1 9 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.