Erotici Racconti

Mia moglie incinta

Scritto da , il 2016-10-10, genere etero

Ciao sono Marco, ho 30 anni e sono sposato con Lorena da 3 anni e 10 di convivenza. Mia moglie aspetta il nostro primo figlio, e anche se è incinta per tutta la gravidanza si è sempre dimostrata molto vogliosa, però nelle ultime settimane il desiderio era un po calato perché è quasi al nono mese, quindi la pancia si fa sentire sul suo corpo esile e snello. Mia moglie è alta 1,60 porta la seconda di seno ( ora che è incinta porta una 4) e ha un bel culo piccolo e sodo. L'altra domenica c'era un tempo pessimo ed eravamo nel letto a guardar la TV, lei si lamentava un po' per o dolori alla pancia e io stavo lo con lei per fargli compagnia.Era da 3 settimane che non scopavamo e quindi io avevo una voglio incontenibile però non feci nulla per cercare di ottenere del sesso, insomma guardavo la TV e basta.Mentre c'era la pubblicità tutto un tratto la sua mano si infilò nei miei pantaloni della tutta,e il mio cazzo schizzo sugli attenti immediatamente, mentre lei mi sussurro alle orecchie "vuoi che te lo succhio un po' amore mio, senti che palle gonfie che hai" e io non riuscì neanche a dire si che lei aveva già la testa tra le mie gambe e la mia cappella in bocca, cominciò un succulento pompino, succhiando fino alle palle e leccandomi i coglioni e la cappella ansimando come una vera incalorita, a me non sembrava vero, comunque continuo fina a quando mi chiede di sborrargli in bocca, e comincio a segarmi forte con la lingua che sfiorava la mia cappella e la bocca spalancata per prendere il mio caldo schizzo, non riuscì a resistere molto e la mia sborra si riversò sulla sua faccia, sulla lingua e in bocca.non contenta continuo a succhiare e a leccare come se non fossi venuto ingoiando tutto.Dopo un po' dalle coperte tirò fuori il suo dildo e mi disse " adesso ci divertiamo" sali sopra di me si infilò il dildo che con la base appoggiava sulle mie gambe chiuse s prese il mio cazzo e infilo anche il mio nella figa e comincio a saltare sopra a quei due cazzi duri godendo come una vera porca, dopo poco venne con una schizzo di squirt che mi sporco la pancia, placato l'orgasomo si affrettò a leccarmi la pancia e il cazzo succhiando come una pazza quasi vomitava da quanto se lo infilava in gola fono a farmi sborrare nella sua bocca e ingoiando tutto fino all'ultima goccia mi disse " ora sono contenta e stanca ti amo"

Questo racconto di è stato letto 4 4 5 4 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.