Week end a Firenze 2

Scritto da , il 2016-04-28, genere bisex

Mirella esce dalla doccia e vista l’ora iniziamo a prepararci per andare a cena, le chiedo se posso scegliere il modo in cui dovrà vestirsi e lei acconsente con un sorriso di complicità, rovisto nella sua valigia ed al tocco individuo subito un vestito di seta, provo una eccitazione tremenda ad abbracciare una donna con indumenti di seta, è un vestito semplice al ginocchio con generosa scollatura di colore nero, glielo faccio indossare senza intimo, gli calza perfettamente, risalta il suo culo stupendo e la fascia come una seconda pelle, si nota chiaramente che non indossa intimo e la cosa la rende più eccitante e desiderabile. Mentre Mirella va in bagno a truccarsi per me scelgo un paio di pantaloni di colore blu una camicia bianca ed i miei comodi mocassini, dopo un po’ Mirella esce dal bagno, la guardo e resto a bocca aperta, è bellissima, ha spazzolato i suoi capelli biondi lunghi fino alle spalle e con una leggera permanente, gli occhi truccati ma in modo molto delicato e le labbra coperte da un leggero rossetto il tutto la rende fantasticamente bella e desiderabile, ho quasi voglia di spogliarla di nuovo ed andare a letto, a completare il tutto indossa delle autoreggenti e delle scarpe di vernice con tacco medio come ultimo tocco sulle spalle uno scialle di colore bianco, è una favola. Al nostro ingresso al ristorante, posto sulla terrazza panoramica dell’hotel, quasi tutti gli uomini presenti guardano ammirati Mirella, mentre da parte delle donne si notano sguardi di invidia e gelosia. Il terrazzo è illuminano da varie torce dislocate sapientemente che creano una atmosfera molto romantica, ci sediamo ad un tavolo al limite del terrazzo da dove possiamo ammirare in tutta la sua bellezza S. Maria Novella, dopo l’ordinazione Mirella inizia a informarmi sulle bellezze della basilica e soprattutto sulle opere del Vasari e del crocifisso del Brunelleschi che potremo ammirare, per poi continuare a parlarmi delle opere d’arte sempre del Vasari, Brunelleschi e Giotto ed altri artisti che il giorno dopo vuole farmi ammirare alla galleria degli uffizi. Durante la cena continuiamo a parlare d’arte, mentre gli uomini presenti continuano a mangiarsela con gli occhi, pur se la nostra età si avvicina più ai 60 che ai 50 ed anche se nella sala ci sono coppie di 30enni, gli sguardi sono tutti rivolti al nostro tavolo. Faccio notare a Mirella che gli uomini presenti se potessero farlo se la scoperebbero tutti, lì sul tavolo, lei scoppia in una risata cristallina che la rende ancora più bella e che attira su di se gli sguardi non solo di tutti maschi. Accanto a noi una coppia sui 40 anni molto carini, sembra quasi che origliano nostri discorsi, c’è un momento in cui la coppia è in molta difficoltà nell’ordinare al cameriere, in uno stentato italiano, Mirella capisce al volo che sono tedeschi e parlando perfettamente quella lingua li aiuta a fare le ordinazioni, continua poi con loro una lunga chiacchierata in tedesco per poi mettermi al corrente che sono una coppia, Ingrid e Kurt, alla loro prima visita a in Italia e che sentendosi spaesati e visto che lei parlava un perfetto tedesco chiedevano gentilmente il giorno dopo di aggregarsi a noi nella visita alla città e che lei cortesemente ha dato assenso. Noto da quel momento in poi che gli sguardi di Ingrid verso Mirella diventano più frequenti, mentre Kurt sembra più interessato a degustare la sua seconda bottiglia di vino. Dopo la cena ci spostiamo in un lato della terrazza, adibito a salotto con poltrone e divani, in attesa del caffè. Gli sguardi degli uomini continuano tutti ad essere rivolti a lei, ed a questo punto forse gratificata da quegli sguardi, ridendo, mi dice che farà un regalo di ringraziamento ai suoi ammiratori. Mi abbraccia mi bacia e mentre fa questo allarga le gambe in modo impercettibile ma sufficiente a far ammirare la sua figa a coloro che sono in posizione buona, adesso anche lei inizia a divertirsi, si eccita ad essere osservata e desiderata e non so bene fino a dove si vuole spingere, mi accorgo che non solo alcuni uomini hanno goduto della visione della figa di Mirella ma anche Ingrid ha sbirciato e che adesso continua a fissarla, glielo faccio notare e lei mi risponde che me ne ero accorto in ritardo e che non aveva smesso di guardarla fin dal nostro arrivo. Dopo un po’ Kurt e Ingrid ci raggiungono sul divano, iniziano a parlare in tedesco ed io sono tagliato fuori, ma ora noto chiaramente che anche Ingrid la spoglia con gli sguardi, chiacchierano e sorridono amichevolmente ma i loro sguardi hanno una luce diversa, ad un certo punto Ingrid si rivolge a Kurt e dal tono della voce e dalle frasi che si scambiano pur non riuscendo a non capire nulla di tedesco si immagina una piccola lite, chiedo delucidazioni a Mirella che mi mette al corrente di averli invitati a bere qualcosa in camera nostra e che Kurt al contrario di Ingrid preferisce restare in terrazzo a farsi qualche birra. Dopo un po’ le donne si alzano e con un sorriso complice Mirella mi chiede se io ho intenzione di seguirle oppure se come Kurt voglio restare a bere birra, sorrido dicendole che io bevo solo ai pasti e che sono certo che sarà più divertente andare in camera. Usciti dal ristorante imbocchiamo scale per fare le 2 rampe scale ed arrivare a nostro piano, dopo pochi scalini Ingrid prende per mano Mirella, le lascio andare avanti seguendole a 2 metri distanza. Arriviamo alla nostra camera, mentre mi occupo a chiudere la porta, Ingrid abbraccia Mirella e si attacca alle sue labbra in un bacio appassionato, decido di non intromettermi per il momento e mi siedo su poltroncina ad osservarle. Ingrid continua a baciare Mirella mentre con le mani esplora tutto il suo corpo, poi lentamente le sfila il vestito, si ferma un attimo fa un passo indietro ed inizia ad ammirarla, ne approfitta e velocemente si spoglia anche lei, si avvicina di nuovo a Mirella inizia a baciarla di nuovo ma adesso la sua bocca scende a succhiare i capezzoli di Mirella mentre con una mano le accarezza delicatamente la figa, Mirella chiude gli occhi e piega la testa all’indietro emettendo leggeri sospiri di piacere, mentre a sua volta inizia ad accarezzare il seno di Ingrid, che lentamente la spinge verso il letto e la fa sdraiare. Ora Ingrid è sopra lei continua a infilarle la lingua in bocca mentre le mani esplorano ogni centimetro del suo corpo, inizia a baciarla sul collo per poi lentamente scendere al seno, succhia i suo capezzoli ed accarezza la sua figa. Poi si sposta ed afferra il suoi piedi iniziando al accarezzarli passa alla caviglie e poi lentamente sale con le mani lungo le cosce mentre con la lingua inizia a percorrere le cosce, Mirella allarga le gambe offre la sua figa alle

mani ed alla bocca di Ingrid che continua ad accarezzarla, adesso insiste con carezze all’inguine ma senza toccare la figa, alterna carezze a inguine ed a monte di venere mentre con la lingua percorre la parte alta delle cosce, Mirella inizia a mugolare sempre più forte conoscendola immagino che sia un lago di umori e prossima all’orgasmo, a questo punto Ingrid posa le sue labbra sulla figa ed inizia a succhiarle il clitoride, Mirella afferra la sua testa stringe le gambe e la tiene imprigionata in modo che non possa muoversi ma basta poco e con un urlo Mirella ha un orgasmo terrificante, dimena tutto il suo corpo per staccarsi dalle labbra di Ingrid che invece continua a tenere sulla sua figa a succhiare tutti gli umori, gli orgasmi si susseguono uno dopo l’altro per un paio di minuti poi Ingrid si stende su Mirella ed inizia a baciarla dolcemente sulle labbra sul naso sugli occhi, si scambiano qualche frase e poi Mirella rivolgendosi a me mi dice che se voglio posso partecipare. Ringrazio ma lei dico che forse sarebbe il caso, se le va, di ricambiare il piacere ricevuto, e che dopo se vorranno parteciperò anche io, riferisce il discorso a Ingrid che voltandosi mi rivolge un sorriso di ringraziamento. Adesso è la volta di Mirella che fa sdraiare Ingrid e inizia con carezze e baci imitandola, e scendendo a leccarle la figa, a questo punto non resisto più e mi spoglio velocemente, il mio cazzo adesso è duro come marmo, Mirella fa scivolare Ingrid in modo che lei è fuori dal letto piegata a leccare la sua figa, mi inginocchio dietro ed inizio a leccarla, la sua figa è un lago di umori alterno leccate alla figa ed al buco del culo poi mi alzo e la penetro a pecorina, sentire il mio cazzo dentro la fa eccitare di più ed inizia a leccare e succhiare con più vigore la figa di Ingrid che in pochi attimi si lascia andare ad un lungo orgasmo, sentire il sapore del godimento di Ingrid nella sua bocca ed il mio cazzo che continua a martellarlei la figa la fa godere di nuovo, ma non si ferma si sposta su letto e si mette a 69 con Ingrid, continuano a leccarsi mentre io gli sono dietro ed alterno penetrazione cazzo culo, mentre Ingrid allunga mani e mi tocca le palle. Dopo ennesimo orgasmo fa mettere Ingrid a pecorina, lentamente inizia a leccarla mentre io continuo a tenerle il cazzo dentro la figa, alterna anche lei leccate a figa e culo di Ingrid per poi lentamente iniziare a penetrarla con un dito, Ingrid si scosta quasi, ma poi si lascia andare, è palese che non è mai stata inculata, Mirella si gira verso me mi sorride e mi dice che è una ottima occasione per aprirle il buco dietro. Continua con le sue leccate ed adesso prova a inserire 2 dita mentre in tedesco dice qualcosa a Ingrid che farfuglia frasi incomprensibili, mi avvicino anche io ed in due iniziamo a leccarle figa e culo, Mirella parla a Ingrid e da tono della voce capisco che la sta rassicurando, poi mi dice di prepararmi lentamente gli allarga le chiappe e mi invita a incularla delicatamente per non farle male. Appoggio il cazzo al buco del culo di Ingrid ed inizio a spingere delicatamente, Mirella è inginocchiata accanto a me, continua a baciarmi in bocca mentre con una mano continua ad accarezzarle la figa, spingo lentamente e la cappella si fa strada ed entra nel culo di Ingrid che lancia un urlo, mi fermo mentre Mirella si avvicina a Ingrid inizia a baciarla ed a parlarle rassicurandola, io sono immobile con metà cazzo nel culo di Ingrid e con una mano inizio a toccarle la figa, restiamo per un po’ cosi e poi Mirella mi invita a spingere ed entrare tutto mentre lei inizia a baciarla. Do un colpo secco e sono tutto dentro e di nuovo Ingrid lancia altro urlo, ma nessun tentativo di staccarsi, Mirella continua a baciarla e rassicurala ed io inizio a muovermi, sento lo sfintere di Ingrid che si rilassa ed i miei movimenti diventano più fluidi, inizio a pomparla ed adesso Ingrid inizia a emettere mugolii di piacere, Mirella si insinua sotto Ingrid ed inizia a leccarle la figa, io continuo a incularla con più vigore e dopo un po’ anche lei inizia a leccare la figa a Mirella, basta poco e di nuovo arriva un orgasmo a tutte e due mentre Mirella mi invita a sborrare nel culo di Ingrid, non mi faccio pregare perché ormai anche io sono ormai al limite mi lascio andare godendo e riempiendo il culo di Ingrid del mio godimento. Ci accasciamo esausti nel letto a rilassarci ed a riprendere fiato, scambiamo qualche chiacchiera con Mirella che fa da interprete, Ingrid ci dice che è stato favoloso e che avrebbe tanta voglia di restare tutta la notte con noi, ma vuole tornare da Kurt, sperando non sia ubriaco, per raccontargli la serata e per fare opera di convinzione per il giorno e la sera dopo, ci saluta dandoci un bacio sulla bocca e ci diamo appuntamento a colazione il mattino dopo. Mirella mi chiede se sono contento del regalo che mi ha fatto, incularmi Ingrid, affermando che la sto facendo diventare una vera porcona, ci ridiamo un po’ su, poi lentamente inizia a farmi un pompino, ha labbra delicate dolci lentamente il mio cazzo torna duro, poi le vado sopra nella posizione classica inizio a baciarla e facciamo l’amore in modo dolce e romantico fino a che non abbiamo un orgasmo contemporaneo, restiamo abbracciati e ci addormentiamo cosi. Per domani ci sono le premesse per una bellissima giornata culturale e scopereccia le premesse ci sono tutte e Mirella a quanto sembra inizia ad essere ogni giorno più disinibita e vogliosa di provare nuove esperienze.

Questo racconto di è stato letto 4 5 8 0 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.