Erotici Racconti

Molly B

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 1 5 racconti erotici i quali sono stati letti 6 6 6 1 5 volte.

Cena di lavoro a tre - come unire l'utile al dilettevole
Quando il capo ti chiede un favore non puoi rifiutare, neppure se si tratta di accompagnare a cena i due noiosi titolari di un’azienda cliente. Mi preparo quindi in fretta: doccia, phon, trucco leggero ma curato. Opto per un vestito con scollo a cuore, stretto in vita e con una vaporosa gonna al ginocchio. Se cena noiosa deve essere, voglio...
genere: trio
scritto il 2018-05-30 | da Molly B
La gatta (viva)
Diana apre la porta di casa, trascinando nell’appartamento l’uomo che la segue. Ha ripetuto più volte di chiamarsi Marco: Diana non presta molta attenzione ai nomi. La fidata gatta nera della donna, Bastet, li osserva curiosa, ma lui è perso ad ammirare il culo di Diana, fasciato da jeans aderenti ed alzato da tacchi vertiginosi. Qualche...
genere: etero
scritto il 2018-05-04 | da Molly B
Sola col capo
Ammiro il mio giovane collega trascinarsi nell'ufficio del capo; sono rimasta ben oltre l’orario di lavoro solo per questo. Coso, come l’ho "amorevolmente" soprannominato, è un ragazzetto noiosino, lecchino e viscidino. È il cocco del capo, ma l'errore che ha commesso è troppo grande per essergli perdonato. E lo sa. Lo sa? Mezz'ora dopo,...
genere: dominazione
scritto il 2018-04-20 | da Molly B
Regalo di compleanno
Si spoglia in silenzio di fronte a noi. Io sono seduta sul letto, davanti a te, con la schiena poggiata al tuo petto, accoccolata tra le tue gambe. Non posso vedere la tua espressione senza distogliere lo sguardo da lei, e questo proprio non lo voglio fare. Tu, a tua volta seduto tra me e la testiera del nostro letto, mi stringi con le tue mani...
genere: trio
scritto il 2018-03-21 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - VII
Al risveglio, mi scopro sola nel letto. È mattina inoltrata; dai rumori deve essere in cucina. Mi rinfresco velocemente, indosso un paio di autoreggenti nere e, solo con quelle, lo raggiungo. Gli occhi gli si illuminano quando mi vede. Lui, è eccitante anche con la più banale delle tute addosso. “Tè o caffè, gattina?” chiede,...
genere: dominazione
scritto il 2018-02-09 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - VI
Sono avvolta dai marmi bluastri del suo bagno. Esito a spogliarmi, nonostante la voglia, a causa del suo sguardo... Sembra stranito, indeciso sul da farsi. Ho ancora il vibratore saldamente infilato nella figa, sotto il vestito, con la sua lunga coda a lambirmi il clitoride. Non l'ha più acceso, dopo avermi fatta venire al ristorante sotto gli...
genere: etero
scritto il 2018-02-01 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - V
“Apri la scatoletta che ti ho dato” mi bisbiglia lui, mentre il pomeriggio veneziano sfuma verso la sera. Non ha bisogno di parlare forte; il silenzio è totale in questa stretta calle. Sotto il suo sguardo vigile, eseguo. Scopro un oggetto dalla forma curiosa: un uovo, di setoso materiale nero, con una lunga coda curva. C’è anche un...
genere: dominazione
scritto il 2018-01-22 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - IV
“Tu hai un problema, e io sono la tua soluzione” sussurra. Mi sono appena svegliata tra le sue braccia. Lo osservo perplessa ed assonnata, persa nel calore del suo corpo nudo contro il mio. “Un problema?” “Esatto. I dettagli poi. È ora di colazione, gattina.” “Miao.” Un paio d’ore più tardi passeggiamo pigramente. Ho...
genere: dominazione
scritto il 2018-01-12 | da Molly B
La pompa di benzina
Due settimane, in auto, tra Bosnia e Serbia. Come ho potuto essere tanto stupida da farmi convincere? Potevo godermi lunghe giornate di relax alle terme, invece niente. Ostelli spartani, cittadine rurali e noia. “Sarà interessante! E saremo noi due soli, dove nessuno ci conosce…” Ecco come mi hai convinta! Stupida io che ti ho creduto. Tu...
genere: tradimenti
scritto il 2017-12-17 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - III
La camera è davvero grande per gli standard veneziani. Il letto cattura subito la mia attenzione, nella penombra; ha un’imponente struttura in ferro battuto e lenzuola candide. Lui, mi invita a sedermi sul bordo con un gesto perentorio della mano. Parla poco eppure dice molto, quest’uomo. Dondola davanti ai miei occhi le palline cinesi,...
genere: dominazione
scritto il 2017-12-01 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - II
Camminare sui masegni sconnessi di Venezia con tacchi, borsa e trolley, è una tortura. Farlo con le palline cinesi, mi accorgo subito di quanto sia ancora più difficile. Sembravano così quiete, mentre ero seduta in treno… ora le sento muoversi ad ogni passo! I miei muscoli più interni le abbracciano, accrescendo la mia già forte...
genere: dominazione
scritto il 2017-11-24 | da Molly B
Si accettano caramelle dagli sconosciuti - I
Sono dannatamente in ritardo. Mi sento il Bianconiglio mentre corro verso il mio binario e salgo sul treno, solo un attimo prima che le porte si chiudano. Mi affloscio al mio posto, purtroppo lato corridoio. Dopo un’infinita riunione, conclusasi al meglio ma pur sempre estenuante, ed alla fine di una settimana ricca di impegni, vorrei...
genere: etero
scritto il 2017-11-17 | da Molly B
…and yes I said yes I will Yes.
Entro nella discoteca piena di gente: un’onda umana che si dimena scomposta sotto luci multicolori, tentando invano di seguire con il corpo il ritmo incalzante della musica. Tra di loro, per nulla interessato a tutto questo, so che ci sei tu. Troppo facile prevederlo… mi hai tempestata di domande su quest’insolito giovedì sera di metà...
genere: dominazione
scritto il 2017-10-13 | da Molly B
A tradimento in ufficio
Ci conosciamo da molto tempo, ma non ci siamo mai visti. Ci separano 20 anni, che marcano la tua maturità e la mia freschezza, e molti più chilometri. Oltre, ovviamente, ad una tua totale fedeltà alla donna che hai scelto di sposare. L’hai ribadito più volte, che non l’hai mai tradita. Fino ad oggi. Mi hai notata anni fa su social...
genere: etero
scritto il 2017-09-19 | da Molly B
Un dito
Il coltello, guidato dai novelli sposi, affondò nella torta candida rompendone la superficie liscia e perfetta. Allo stesso modo lo sguardo di lui, affilato e penetrante tanto quella lama, posandosi su di me ruppe la noia di quella lunga giornata passata a festeggiare una lontana parente e il suo principe azzurro. Incapace di reggere il peso di...
genere: dominazione
scritto il 2017-09-13 | da Molly B
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.