Erotici Racconti

Idraulico1999

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 7 6 racconti erotici i quali sono stati letti 1 1 0 2 5 1 volte.

Groviglio e intrigo
Io sono semplicemente il cavillo, il pretesto, la sottigliezza, anche se loro forse non lo sanno, perché quasi certamente non se ne accorgono. Credono infatti di farlo, perché ci sono io, suppongono, si sforzano d’immaginare, si convincono che cedono a me, al maschio, all’abitudine, alla normalità e all’ordinario. In seguito però,...
genere: etero
scritto il 2018-05-24 | da Idraulico1999
Episodio traumatizzante
Adesso mi pento, mi rammarico e mi rattristo considerevolmente per ogni occasione di fare l’amore che ho rifiutato e rinunciato, perché dopo tutto il mio girovagare e il mio vagabondare per il mondo, al presente comprendo e scopro che la sola cosa che mi eccita e che mi stuzzica veramente è il sesso. Io non posso astenermi, non posso...
genere: scambio di coppia
scritto il 2018-05-23 | da Idraulico1999
Genialità e ambizione
Era stata una lunghissima giornata di lavoro, tra l’altro difficoltosa e pesante. L’ampia finestra del suo ufficio era un quadro che mostrava limpidamente una città accaldata e stremata, quella luce accecante aveva violentato abusando i suoi occhi per tutto il giorno, pertanto finito il lavoro non aveva voglia di mettersi in auto per...
genere: etero
scritto il 2018-05-22 | da Idraulico1999
Brividi che sconquassano
L’idromassaggio è acceso, ti pieghi per riempire la vasca con le essenze marine e poi m’inviti a entrare, in quella circostanza una moltitudine di pensieri s’intrufolano penetrando dentro di me paralizzandomi, dal momento che non riesco a dimenticare né a trascurare che sei mia cugina. Il tuo invito si ripete, eppure il tono è d’un...
genere: sentimentali
scritto il 2018-05-21 | da Idraulico1999
Lucrezia
In questo preciso momento lui non la sta neppure degnando d’uno sguardo, eppure all’espressione vigile di Lucrezia non è sfuggito per un attimo quell’occhiata evocativa e simbolica che poco prima lui le aveva lanciato. Era come un’affilata lama di fuoco e di ghiaccio messe insieme, visto che le ha incendiato in un istante ogni tentativo...
genere: etero
scritto il 2018-05-21 | da Idraulico1999
Clima d'intervallo
Io esco nella pausa pranzo e vengo a trovarti in ufficio, dato che tu sei ancora dentro per finire del lavoro arretrato: sei rimasta da sola, gli altri sono tutti al bar, però tu hai preferito rimanere là. Quando entro nel tuo ufficio fai un sobbalzo, hai approfittato della situazione per rilassarti un poco, hai la camicetta sbottonata, aperta...
genere: etero
scritto il 2018-05-20 | da Idraulico1999
Assoluta condivisione
“Finalmente sono in ferie” - pensò Adelasia, dopo aver chiuso la porta di casa alle sue spalle, perché quelle guadagnate, meritate e ricercate ferie erano arrivate. Gli ultimi giorni di lavoro e il caldo afoso l’avevano logorata e stancata parecchio, giacché era da un parecchio tempo che lei e Pietro non uscivano la sera, poiché gli...
genere: orge
scritto il 2018-05-19 | da Idraulico1999
Candida creatura
Io l’avevo scrutata in brevissimo tempo, già dal giorno stesso in cui ero giunta in albergo verso l’ora di pranzo, mentre serviva i clienti ai tavoli con i suoi splendidi glutei sporgenti, che le facevano tirare i bottoni del camice nero e che erano evidenziati dalla cintura di quella candida pettorina ricamata e legata in vita. Io...
genere: saffico
scritto il 2018-05-18 | da Idraulico1999
Luminosa e sincera
Lei in quell’occasione spuntava rivelandosi diversa, negligente da qualsivoglia avvenimento, fuori mano da ogni evento, estranea e neutrale, affaccendata e pensierosa dall’analisi dei suoi scritti e dalle sue stesse riflessioni, in seguito aveva sollevato la testa e due occhi limpidi avevano registrato di getto schedando all’improvviso il...
genere: sentimentali
scritto il 2018-05-17 | da Idraulico1999
Un gradito rimpianto
Come tutti i benedetti giorni Umberto si ripresentava presso la sua abitazione, dopo aver terminato la sua giornata di lavoro, vissuta all’interno di quell’incolore e di quella sbiadita succursale d’una polivalente ditta della piccola e scialba città di provincia, giacché all’imbrunire la tenera consorte, nondimeno massaia per scelta e...
genere: etero
scritto il 2018-05-16 | da Idraulico1999
Come si cambia
Mario da qualche tempo non adempie né soddisfa più come una volta il mio ciclico appetito sessuale. A ben vedere, considerando oggigiorno la questione, rammento che da novelli sposi ero sempre io ad arrendermi e a cedere per prima. Mio marito è sempre stato un tipo focoso, incontenibile e istintivo con un inarrestabile e un irrefrenabile...
genere: etero
scritto il 2018-05-15 | da Idraulico1999
Equa e realistica penitenza
Al caldo mese di luglio era seguito un agosto particolarmente afoso e umido, dato che Efisio e Battistina cercavano riparo andando a rifugiarsi subito dopo il tramonto, in una di quelle insenature abbastanza piccole ma disagevoli da raggiungere, aiutandosi sovente, arrivando via mare con una di quelle barche che Efisio si faceva prestare da...
genere: trio
scritto il 2018-05-14 | da Idraulico1999
Quello sguardo malizioso
In verità io bramerei vederti sopraggiungere fiduciosa e ottimista qui nella mia succursale, captare che la mia personale collaboratrice è ben lieta d’annunciarti e infine squadrarti esultante nel tempo in cui varchi la porta del mio reparto. Tu hai in volto l’espressione d’una persona che si è appena ridestata, però appari alquanto...
genere: etero
scritto il 2018-05-13 | da Idraulico1999
Strada illimitata e sconfinata
Nel silenzio della notte lui era abbracciato e stretto all’altro. In realtà erano stati attimi pensierosi e raccolti nei suoi occhi, precisamente nondimeno quella sera, prima di lasciarsi andare in modo definitivo al torpore del sonno, tenuto conto che erano stati in effetti attimi di bacata e di scellerata fantasia, per il fatto che...
genere: trio
scritto il 2018-05-12 | da Idraulico1999
Irruenza del tuo sguardo
“Amore mio, dimmi un po’, dove ti trovi, stai arrivando? Fa’ presto che t’aspetto a braccia aperte”. “Sì, certamente, farò più in fretta che posso, perché ho avuto un lieve inconveniente, però nulla d’allarmante”. Lei in quel frangente, visibilmente accalorata, aveva chiuso rudemente la conversazione troncando la...
genere: dominazione
scritto il 2018-05-11 | da Idraulico1999
Controllo di routine
Rosa e Margherita sono diventate amiche inscindibili da qualche anno, eppure non è sufficientemente chiaro né comprensibile su quale base né su quale caposaldo. Rosa è una trentanovenne impiegata di banca, Margherita invece si è da poco laureata in Lettere, ha ventisette anni ed è un’esile ragazzina. Rosa in compenso è piuttosto in...
genere: saffico
scritto il 2018-05-10 | da Idraulico1999
Neanche uno è migliore di te
Sembrerà stranamente bizzarro e pure inaspettatamente sorprendente, eppure lo conservo eccezionalmente ancora nei cassetti più inaccessibili e maggiormente reconditi della mia memoria, e al tempo stesso negli angoli più intimi e segreti del mio guardaroba. Ogni volta che invero mi capita di tirarlo fuori sia con il pensiero che con le mani,...
genere: trans
scritto il 2018-05-09 | da Idraulico1999
Ricacciare l'angoscia
Ecco, sì, in questo modo, va più che bene, hai un’inquadratura distratta e nettamente svagata, esattamente come accade realmente. Gli occhi attratti dalle calze di nylon nere sulle gambe non d’una fotomodella, certo, anzi meglio, ma di te piccola assai allettante e provocante creatura, come per voler raffigurare, sì, mi sono vestita,...
genere: etero
scritto il 2018-05-08 | da Idraulico1999
In totale discrezionalità
“Allora, siete tutti d’accordo? Stasera si andrà alla Bussola” - esclamò Piero, il robusto e simpatico pistoiese che si era auto-nominato proclamandosi in ultimo come boss della banda dei festaioli alloggiati all’hotel, mentre noi ribadivamo in coro che eravamo tutti d’accordo con la sua richiesta. “L’albergo è a quattro stelle,...
genere: etero
scritto il 2018-05-08 | da Idraulico1999
Il nostro gioco
Io m’aspettavo persino la luna, le stelle e i contorni vari, che cretina che sono stata, scegliendo d’anteporre il commiato da te per trattenermi in tranquillità gustandomi appieno in completo isolamento la stagione autunnale nell’alloggio nascosto dentro quella boscaglia. Per dirla tutta non sembrava, finché non ci sei concretamente...
genere: etero
scritto il 2018-05-07 | da Idraulico1999
Smarrito e senza vitalità
Io guardavo a lungo quelle lacrime che rigavano il suo viso, mi rendevo perfettamente conto che stava subendo un brutto e sgradevole momento, tenuto conto che le crollava in quel frangente il mondo addosso, ma era inevitabile e irreparabile che finisse in quel modo, perché la fiducia, la speranza e in ultimo la stima concentrata e benevolmente...
genere: tradimenti
scritto il 2018-05-06 | da Idraulico1999
Il rifiuto del bacio
=Storia n. 1= Loro sono giovani, briosi, scaltri e sbarazzini ma un po’ diversi, direi interessanti, ironici e stuzzicanti, dal momento che si conobbero tramite amicizie comuni. Lei aveva un viso angelico e delicato quasi d’un altro mondo, non tanto alta ma formosa, bionda, a volte un po’ ochetta, altre ancora cervellotica e contorta, una...
genere: etero
scritto il 2018-05-06 | da Idraulico1999
Adesso spetta a me
E’ da qualche tempo che ci stavo pensando dettagliatamente, soppesando in modo accurato la faccenda, in seguito ne ho avuto nondimeno la globale conferma, il reale avallo da parte tua, scostumato e sporcaccione come sei, comportandoti in tale maniera facendomi concedere. A dire il vero è stata la prima cosa che mi è balzata all’istante...
genere: trio
scritto il 2018-05-05 | da Idraulico1999
Una beata espressione [Autobiografico]
La dura e faticosa salita spezzava troncando definitivamente il fiato, la valigia avanzava con fatica sul selciato, nel momento in cui il sudore mi colava dai capelli. La calura del tardo pomeriggio del sole, per di più inclinato all’orizzonte, maltrattava tormentando abbondantemente le pupille dilatate dalla fatica, visto che io ero ormai...
genere: etero
scritto il 2018-05-04 | da Idraulico1999
Corsica meravigliosa
Erano finalmente arrivati i famosi cinque giorni di vacanza consecutivi. Mauro era da un po’ che aspettava, per il fatto che il lavoro lo impegnava notevolmente non era riuscito a trovare del tempo libero per riposarsi e per stare con Lucy, giacché aveva proprio bisogno d’allontanarsi e d’isolarsi per approvvigionare le sue batterie a...
genere: etero
scritto il 2018-05-04 | da Idraulico1999
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.