Eteocle

Tutti i suoi racconti erotici e le sue statistiche

Ha scritto 2 2 racconti erotici i quali sono stati letti 6 8 5 9 6 volte.

Dammene un altro
Barista, dammene un altro. Possibilmente più pieno di quello di prima. Se te lo chiedo doppio e te lo pago doppio, lo voglio doppio. Non guardarmi storto, barman. Finora ti ho pagato tutto, no? Mica ti sto sfasciando il locale, sono uno che ha voglia di bere e che paga regolarmente. Ah, sarei curioso di sapere tu cosa bevi: magari sei astemio e...
genere: etero
scritto il 2021-02-26 | da Eteocle
Farfalla azzurra
Nel locale le luci miste al fumo che usciva dalle narici di troppi, nonostante i divieti, creavano una nebbia artificiale che la musica del gruppo che si esibiva in quel momento rendeva sinistra. Era un misto di rap e di qualche altro genere musicale più o meno in voga ma quello che colpiva un ascoltatore attento, e in quel momento non ce...
genere: pulp
scritto il 2021-01-30 | da Eteocle
Laura o Maura
Ripubblico questo racconto, già postato il 30 dicembre con un altro titolo e che la redazione di ER ha pubblicato solo il giorno di Capodanno, seppellendolo sotto una valanga di nuovi racconti. Per me non conta nulla avere mille lettori invece dei soliti ottocento ma vorrei almeno evitare le partenze a handicap. Che ci facevo lì? Ero un...
genere: etero
scritto il 2021-01-02 | da Eteocle
Le rosse
Che ci facevo lì? Ero un animale di città, abituato ai clacson, alla confusione, al chiasso e invece mi ritrovavo a girovagare per viottoli e sentieri, in posti solitari di cui forse nemmeno avevo immaginato l'esistenza fino a pochi giorni prima, anche se avevo il vago ricordo di libri o di opuscoli che avevo sfogliato da bambino, pieni di...
genere: etero
scritto il 2020-12-30 | da Eteocle
Manola
Io ho una mia regola: quando uno mi paga gli porto sempre a termine il lavoro! (Lee Van Cleef, Il buono, il brutto e il cattivo) La notte era fredda, soprattutto se si paragonava l'aria gelida con quella surriscaldata della sala da cui il ragazzo era appena uscito. Alcune sue compagne di sventura sostavano vicino all'ingresso, cercando un esile...
genere: tradimenti
scritto il 2020-12-14 | da Eteocle
Appena appena
Raccontano le vecchie cronache che nel lontano 1611 un incendio distrusse la chiesa madre del nostro paese e che nel rogo andò persa l'antichissima e bellissima statua di Santa Domizia vergine e martire. La chiesa venne ricostruita ma per la statua in legno della santa il discorso fu molto diverso. Si provò naturalmente a farne scolpire una...
genere: comici
scritto il 2020-11-27 | da Eteocle
El marabù
Eravamo stati dappertutto. Da Singapore alla Thailandia, dalle Canarie al Brasile, dal Kenya al Sudafrica: non ci eravamo fatti mancare nulla in otto anni tra convivenza e matrimonio. Le isole caraibiche erano uno dei pochi posti in cui non eravamo ancora approdati. Pur apprezzando le spiagge e i musei, le bellezze naturali e culturali, la...
genere: zoofilia
scritto il 2020-10-10 | da Eteocle
Il ladro di mutandine
Certo, tutta la famiglia era strana. Il padre sembrava un vecchio rimbambito, non si capiva se si rendesse conto di qualcosa; la madre era una donna di una timidezza mostruosa, capace di fuggire via se incrociava qualcuno e di arrossire se le si diceva buongiorno; la figlia, che ogni domenica veniva a trovare la famiglia, era grassissima, come...
genere: pulp
scritto il 2020-09-12 | da Eteocle
La terra ai contadini
Di me potete pensare quello che volete ma non siate ingiusti e ingenerosi nel giudicare Monica. So che le appiopperete i nomi più spregevoli, quelli con cui da sempre si offendono le donne. Sono epiteti che vanno bene per chi vende il suo corpo ma di Monica questo non lo si è mai potuto dire. Dai suoi amici non ha mai accettato nulla, se non...
genere: tradimenti
scritto il 2020-08-22 | da Eteocle
Giuramenti
Quasi tutti i giorni Maria Rosaria veniva e diceva allegra :"Mi porto via Robertino". Se lo portava via davvero: uscivano mano nella mano e stavano fuori un paio d'ore e tutti sembravano contenti. Erano cugini di secondo grado e Maria Rosaria era una gran brava ragazza ed era così affettuosa con il piccolo cugino che faceva piacere vederli...
genere: tradimenti
scritto il 2020-07-19 | da Eteocle
La badante della porta accanto
Fabio si era trasferito in quel palazzo da poche settimane. Era un condominio tranquillo: cinque piani, quattro appartamenti per piano, senza portineria. La gente sembrava tranquilla, tutti si facevano i fatti loro e dato che anche lui era un tipo che se ne stava sulle sue, questa convivente indifferenza con i vicini non gli dava affatto...
genere: pulp
scritto il 2020-06-27 | da Eteocle
La donna del parroco
La tormenta durò per quasi tutto il mese di febbraio. Le raffiche di tramontana si calmavano nel pomeriggio per riprendere con più violenza nelle prime ore di buio. Certe notti, al vento si alternava una pioggia gelida che penetrava nelle ossa e ti lasciava lunghi brividi che nemmeno il fuoco più vivo riusciva a calmare rapidamente. La donna...
genere: pulp
scritto il 2020-06-06 | da Eteocle
Vergine
In uno stanco pomeriggio estivo di tanti anni fa un unico rumore violava il silenzio pomeridiano di una casa di paese, dove un ragazzo di vent'anni chiamato Gino era chino su uno scrittoio e studiava svogliatamente, ospite dei nonni da cui era andato a trascorrere qualche settimana di vacanza. Era il rumore di una vecchia macchina per cucire...
genere: prime esperienze
scritto il 2020-05-17 | da Eteocle
La notte delle janare
Era una sera di gennaio e il locale di Alfredo, un bar-osteria che si affacciava sulla Statale, in realtà una specie di stazione di servizio, avendo davanti una pompa di benzina chiusa in quel momento, era praticamente vuoto. Un solo avventore beveva un bicchiere di vino al suo tavolo e lo stesso Alfredo sonnecchiava svogliato davanti alla...
genere: pulp
scritto il 2020-05-04 | da Eteocle
La leggenda di Donna Regina
Di leggende di paese ne ho sentite tante, all'epoca della mia infanzia, o meglio, ne ho spiate parecchie perchè erano storie che per lo più non si raccontavano davanti ai bambini. La più intrigante era senz'altro quella su Donna Regina. Ne esistevano versioni contrastanti che ho cercato di raccogliere e di armonizzare: ecco quello che ne ho...
genere: pulp
scritto il 2020-04-20 | da Eteocle
Viso d'angelo
Era uscito di casa anche se quel giorno non si sentiva troppo bene. Andò a sedersi al suo solito bar, incurante delle occhiate ostili del cameriere e del titolare, infastiditi dalla sua abitudine di occupare un tavolino anche per un'ora per la semplice consumazione di un cappuccino. Vide subito la ragazza, seduta praticamente di fronte a lui....
genere: prime esperienze
scritto il 2020-02-22 | da Eteocle
Quel cretino di don Alfonso
In quelle gelide giornate di fine inverno ci si scaldava attorno al braciere, le mani sotto una vecchia coperta, le bucce di arancia gettate nella cenere per addolcire l'odore del carbone. Io, seduto vicino a mia nonna Franzisca e a sua sorella, sonnecchiavo e nel dormiveglia ascoltavo le loro voci cantilenanti che elencavano nomi di persone...
genere: tradimenti
scritto il 2020-02-05 | da Eteocle
La maledizione dei Lawrence
"Non esiste nessuna maledizione dei Lawrence !" Il conte Filippo Bardi sembrava nervoso, probabilmente perché l'ex moglie, Alicia Barrett Lawrence, aveva per forza voluto mettersi al volante della sua Maserati Ghibli blu mare e affrontava le curve con troppa foga. Era un tardo pomeriggio estivo e stavano percorrendo le strade delle colline...
genere: etero
scritto il 2020-01-24 | da Eteocle
Dolce Michela
E' una torrida giornata d'estate e sono disteso sulla spiaggia. Poco lontano il folto gruppo delle zie cicala fastidiosamente. In realtà l'unica vera zia è Valeria, è da lei che sono venuto a trascorrere le vacanze. E' da quando avevo tredici anni che mi rendo conto dell'effetto che produco sull'altro sesso. Non sono in grado di dire se sono...
genere: etero
scritto il 2020-01-08 | da Eteocle
La ragazza dei casi difficili
Da bambina giocavo a fare l'infermiera delle bambole. Le amichette mi portavano i loro Cicciobelli fingendo che fossero malati e io fingevo di curarli. Poi mi affidarono i bambolotti che si erano fatti davvero male: un braccio staccato, un piedino rotto, un occhio bucato. E io aggiustavo, rattoppavo, rimediavo in qualche modo e pensavo che mi...
genere: sentimentali
scritto il 2019-12-30 | da Eteocle
Ti presento Sonia
"Ti presento Sonia." Una sventola formidabile: un viso dolcissimo e molto femminile, incorniciato da lunghi capelli neri, con labbra sensuali e carnose e bellissimi occhi nocciola. Il corto vestito scopriva i grandi seni duri e le bellissime gambe. I fianchi e il sedere, poi, erano da urlo. Una bellissima ragazza, se solo fosse stata davvero una...
genere: trans
scritto il 2019-12-28 | da Eteocle
Ti presento Sonia
"Ti presento Sonia." Una sventola formidabile: un viso dolcissimo e molto femminile, incorniciato da lunghi capelli neri, con labbra sensuali e carnose e bellissimi occhi nocciola. Il corto vestito scopriva i grandi seni duri e le bellissime gambe. I fianchi e il sedere, poi, erano da urlo. Una bellissima ragazza, se solo fosse stata davvero una...
genere: trans
scritto il 2019-12-28 | da Eteocle
cookies policy Per una migliore navigazione questo sito fa uso di cookie propri e di terze parti. Proseguendo la navigazione ne accetti l'utilizzo.