Racconti erotici, storie eccitanti, letteratura a sfondo sessuale e narrativa a luci rosse per adulti italiana completamente gratuita.
Il ginecologo visita ..a fondo mia moglie è uno dei più eccitanti ed erotici racconti per adulti nel mondo della narratva a luci rosse, delle fantasie osé, delle confessioni e delle storie di sesso
erotici racconti logo del sito di storie a sfondo sessuale


Il ginecologo visita ..a fondo mia moglie
data racconti erotici 2012-01-16 21:06:24

genere: categoria racconti erotici orge

Racconto di pura fantasia, dove ogni riferimento a luoghi o persone e' puramente casuale.Anche questo racconto fa parte di un gruppo che non avevo potuto editare per aver perso la email.Per questo, lo faccio ora, apportando alcune modifiche.Sperimentale.

Peccato non possa farvi vedere la foto di mia moglie Loredana. Ora ha 23 anni, ci siamo sposati 6 mesi fa. Dico che e' un peccato perche' sborrereste subito sulla foto, e non una volta sola.
Il suo viso e' dolce,ovale, invitante,da coprire di sborra, i capelli neri riuniti dietro la nuca, belle cosce e un culetto duro,in fuori, mica male.
La sua fissa, dopo la prima visita del ginecologo fatta insieme con me al primo mese di matrimonio, e' quella di avere un figlio.Dopo quella visita alla quale partecipai, tutto e' cambiato per me.
Mi immagino adesso Loredana sbattuta da estranei, sugli autobus, nei garages, perfino da camionisti. Perche'? Ve lo racconto subito e sappiate che e' una storia arrapante.
Dunque, lei telefona allo studio e fissa un appuntamento con il professore che l'aveva gia' conosciuta prima. Io decido di non andare per non innervosirmi nuovamente e masturbarmi ancora... La prima volta mia moglie entro' e io l'accompagnai.Il dottore inizio' a farci domande, che al momento trovai un poco strane:"signora, lei e' cosi' giovane, bella,ricorda quando suo marito l'ha sverginata?mi puo' dire qualche particolare? per esempio, se l'ha presa con forza e glielo ha messo dentro violentemente o con dolcezza?".Vedevo che Loredana arrossiva e si sentiva in imbarazzo, cosi' gli spiegai io che era stata una deflorazione dolce, piacevole e che lei quella notte aveva goduto a lungo. Lui continuo':" signora lei si masturba ogni tanto? e lo fa a suo marito, o preferisce il sesso orale? d'altra parte vedo che ha una bocca molto bella, faccia vedere, apra bene, si, si, e' molto capiente..." e cosi' condusse mia moglie nello studietto accanto. Restai seduto davanti allo scrittoio del professore (un uomo sui 50) mentre Loredana entro' nella stanzetta adiacente per la visita ginecologica. La porta era aperta e potei ascoltare benissimo, ma non vedere. "Si spogli signora. Tolga gonna, calze e slip, poi si segga con le gambe in alto, ben aperte" e fin qui il mio cazzo ebbe un piccolo sussulto.
Era la prima volta che un uomo vedeva la figa di Loredana e la incitava a spogliarsi. Ma il grosso viene ora.
Le mette ovviamente un dito nella figa e comincia a esplorare girando... Sento mia moglie che mugola piano: "ahhh, piu' piano, cosi'va bene..." e lui "si rilassi e spinga verso la mia mano, stringa intorno al dito, ora, cosi', brava,...cosi'...lei ha una vagina capiente, come la sua bocca...fortunato suo marito!"
Mi immagino subito che, al posto del dito, quello tenga un grosso cazzo e che se la stia sbattendo sul lettino... prendo il fazzoletto e velocemente, mentre sento quelle frasi smozzicate,mi masturbo esplodendo un fiume di sperma, che a fatica riesco a non far uscire fuori dalla stoffa. Mi ricompongo. Lei finisce e andiamo via.
Ma, veniamo alla famosa seconda visita dove io non vado. L'appuntamento era alle 3 del pomeriggio. Loredana arriva allo studio e rimane sorpresa nel vedere un cartello fuori la porta "l'ambulatorio e' chiuso oggi".
Sta per andar via, ma apre la porta il figlio del professore, un giovane sui 19, che la fa entrare nello studio e qui altra sorpresa: ci sono anche 5 ex studenti del professore, ora medici, dell'eta' di 30 anni. Mia moglie rimane un po' perplessa ma il prof. le dice "questo appuntamento l'ho tenuto solo per lei, sa.E poi questi signori sono anche essi medici non c'e da preoccuparsi o vergognarsi. E dicendo questo chiama anche il figlio piu' piccolo (quello che ha aperto), che la sta guardando intensamente. Il pantalone e' gia' gonfio....
Poi il prof. spiega a mia moglie che la visita sara' un poco lunga e che deve rilassarsi completamente. Loredana gli risponde che lo e' gia' perche', prima di andare allo studio, ha preso un calmante.Ora lei si sente completamente rilassata, quasi mezza addormentata.
Entrano tutti nello studietto. I giovani sono ai lati del lettino e il figlio accanto al padre. Il prof. dice dunque a mia moglie di spogliarsi completamente, via il vestito,le calze e le mutandine.
Lei resta nuda e un poco a disagio davanti a 7 uomini, di cui uno piu' piccolo di lei.La si fa accomodare sul lettino.Loredana vede e sente tutto, e' attiva ma il calmante sta facendo effetto, poi non
ricordera'chiaramente quello che accade.
La testa e' reclinata sul cuscino e i capelli le si sono sciolti,ricadendo intorno al viso, che e' dolce ma arrapante, la bocca e' semiaperta lasciando intravedere la sua dolce lingua rosa, con la quale ogni tanto si inumidisce le labbra.
Il prof. si avvicina lentamente guardandola: ha il cazzo duro e fradicio gia' di liquido.Le accarezza le labbra con il dito e le apre bene la bocca, stringendo un poco sulle gote.Sembra che con quella smorfia stia dicendo "OOOO".L'uomo guarda quella bocca, rotonda, bagnata, profonda... Le prende con delicatezza il viso con le mani e poi, dopo averle incollato la bocca sulla sua, le succhia la lingua a lungo, per interminabili minuti. Lei muove la testa lentamente assecondando il ritmo del bacio. Si sente in studio solo il rumore delle bocche che si succhiano e delle lingue che si cercano. Il cazzo e' al massimo. Non ne puo' piu'.
Anche gli altri sono arrapati, soprattutto il piu' piccolo, che va a sostituire il padre sulla bocca di mia moglie succhiandola avidamente. Il padre intanto entra in quel ventre soffice e caldo, possedendola con colpi profondi e lenti, poi sempre piu' accellerati, fin che non la riempie di sborra. Una quantita' industriale! Ma, dopo il professore,ecco avvicinarsi uno dei suoi studenti, che mette il cazzo nella figa allargata di Loredana e viene dopo pochi colpi tra quelle cosce aperte. Cosi' anche l'altro e l'altro ancora. Il seme l'ha riempita e scorre ora tra le cosce lisce.
Il figlio del prof. ha messo intanto il suo cazzo in bocca a mia moglie che, gemendo, alla fine ingoia quel po' po' di sperma.Le ore passano, almeno due.
Lei e' coperta dappertutto di liquido seminale, piena in bocca e nella figa. Prossima mammina, ma non sa chi e' il papa'...
La fanno alzare e l'ultimo degli studenti la porta ad appoggiarsi al lettino, a pancia in giu' e, senza preamboli, le mette il cazzo nello sfintere, fino alle palle. La sborra schizzera' anche di la'.La fanno pulire,infine, e rivestire; quindi, una volta in salotto, le dicono :"Signora, le posso dire che, dopo averla accuratamente visitata, le garantisco che sara' gravida tra non molto.Se vuole stasera faccia l'amore con suo marito e cerchi di prendere fino in fondo il suo seme".
La visita e' andata bene, anche se si sente ancora confusa per il calmante che aveva assunto in mattinata, un calmante che le aveva ottenebrato la mente e confuse le sensazioni. Lei torna a casa contenta, pensando che il prof. l'ha solo esaminata , assicurandole che e' incinta. Una visita accurata e a fondo....non ricorda altro....
Ma, mentre Loredana mi racconta della visita, io, abbassando lo sguardo, le osservo le scarpe nuove, di camoscio chiaro, e non mi sfugge una bella macchia lattiginosa sopra....quasi un latte condensato.
Ora so che mia moglie e' finalmente gravida, come lei voleva. La guardo intensamente. Il mio cazzo e' piu' duro che mai. Il pensiero che se la sono sbattuta su quel lettino e che ha preso tanta sborra per ore, tanta che e' gocciolata perfino sulla scarpa,mi prende forte. La spingo dolcemente verso il nostro letto. Lei mi guarda perplessa e sorridente. La spoglio e la getto giu' sul letto.Lei allarga le cosce e mi dice :"ha detto il ginecologo che devi venire dentro, in profondita'". Non me lo faccio ripetere. Sono quasi gocciolante dalla voglia ed allora glielo affondo dentro come un animale e la sbatto violentemente, mentre le dico bisbigliandole all'orecchio: "puttanella,e' tuo destino prendere cazzi da tutte le parti. Godo solo al pensiero che altri ti sbattono come me, con forza, mentre tu gemi e ti contorci sotto di me...". Loredana comincio' ad inarcarsi sotto il mio cazzo che la penetrava instancabile. Venimmo insieme, gridando e schizzando piu' volte.

scritto da autore racconto erotico Laroccia uno

racconto letto 5565 volte


Segnala abuso in questo racconto erotico
nick :
e-mail :
motivo :
Il colore del sangue?






commenti dei lettori al racconto erotico



Box delle utilità, spazio dei link veloci per gli ultimi racconti erotici inseriti, i racconti erotici più letti e più votati.

il racconto erotico più recente

Ultimo racconto erotico inserito:

Ninfoavventura
scritto il: 2014-04-24 17:40:53



Ultimo racconto erotico votato:

Mamma ed Anna
genere: incesti

Buon divertimento e buona lettura a voi perversi e arrapati.
menu per condividere i racconti erotici

racconto erotico casuale

Per portare alla vostra attenzione racconti erotici che altrimenti non andreste a cercare, perché spesso il caso è molto più eccitante del semplice trovare.



Speriamo di aver soddisfatto tutte le vostre fantasie a luci rosse.
menu per accedere rapidamente ad un racconto casuale tra tutte le opere

condividi i racconti erotici

Puoi anche condividere un racconto erotico o una qualsiasi altra pagina del nostro sito semplicemente usando il tasto share che trovi qui sotto.
Se il racconto è piaciuto a te, piacerà anche ai tuoi amici, condividilo tramite tutti i più diffusi social network.

Bookmark and Share


Segnala su google la pagina, per diffondere racconti erotici di qualità.




newsletter

iscriviti alla newsletter di erotici racconti e potrai ricevere tutti gli aggiornamenti sui racconti erotici inseriti e sulle statistiche e gli apprezamenti sulle storie più eccitanti tramite una mail.

Speriamo di aver soddisfatto tutte le tue fantasie sessuali.

Top 100 Eros