Racconto erotico zoofilia Antonella Scopata dal cane Racconti erotici, storie eccitanti, letteratura a sfondo sessuale e narrativa a luci rosse osè per adulti italiana completamente gratuita.
Erotici Racconti

Scopata dal cane

Scritto da Antonella, genere zoofilia

Mi chiamo Antonella e sono una ragazza, bella, di 24 anni e spero di vedere pubblicata la mia storia vissuta la scorsa estate con il mio cane pastore tedesco Alan.



Si tratta di una cosa che non avrei mai immaginato fare. Il mio fidanzato per 10 giorni doveva andare a lavorare fuori e pensò bene di lasciarmi il suo cane. Io ero contraria, ma non essendoci altra possibilità, accettai, anche perchè vivo con i miei genitori in una casa con un giardino.



Alan è un cane pulito e ben curato. I miei genitori lavorano tutto il giorno e perciò io restavo parecchio tenpo sola con Alan. Una mattina pensai di mettermi in costume e stendermi un pò in giardino per prendere del sole.



Appena mi svestii notai che Alan si innervosiva, vidi il suo pene in qualche modo ingrossarsi. Vedere quella scena mi eccitò parecchio e pensai di provare a toccarglielo. Alan i parve di apprezzare. Per curiosità, provai a mettermi a carponi per vedere la sua reazione. Lui subitò cercò di montarmi da dietro, ma lo faceva in modo scoordinato. Così feci per aggiustami meglio finchè lui non mi prese per i fianchi e sembrava coprirmi proprio bene, con il suo pene che mi strusciava sullo slip del costume. Lo sentivo forte e vigoroso ed era molto eccitato. Lo slip del costume era di quelli con i laccetti in vita, e mi venne la pazza idea di slacciarlo e far cadere lo slip. Così feci. Slacciai i lacci e mi ritrovai senza slip, con Alan ben aggrappato dietro di me, che cercava di montarmi con foga, con il suo pene che mi stusciava sulla figa. Ero molto eccitata da quella pazza scena. Ad un certo punto, da sotto, presi il pene di Alan e lo indirizzai meglio sulla mia fessura. Fu un attimo. Di colpo mi ritrovai con il pene di alan ben piantato dentro di me, con Alan che questa volta mi stava montanto per davvero. Lo sentivo dentro di me, con un ritmo differente rispetto a quello di un uomo. Eravamo ben lubrificati. Di colpo mi sentii riempita dal suo sperma, davvero abbontante e all'improvviso sentii un'esplosione di piacere, una cosa mai provata prima, con il suo pene che si ingrossava alla base in maniera enorme, riempendomi la figa come mai provato prima, restando attaccata a lui per oltre cinque miniti, con la figa stacolma del suo sperma e ben chiusa dal nodo, con una serie di orgasmi da parte mia come non mai provati prima! Quando il suo nodo si ridimensionò, il pene mi uscì dalla figa e con esso una cascata di sperma denso.



È stato così travolgente che continuai a farlo ogni giorno fino al ritorno del mio fidanzato.



Lo so che è una cosa pazza, però invito chi ha la possibilità di provare.

Questo racconto di Antonella è stato letto 41017 volte

Segnala abuso in questo racconto erotico

commenti dei lettori al racconto erotico

Ultimo racconto erotico inserito

Racconto erotico casuale

Per portare alla vostra attenzione racconti erotici che altrimenti non andreste a cercare, perché spesso il caso è molto più eccitante del semplice trovare.

Il mio fratellastro e io 2
genere: incesti


Copyright © 2009-2014 Erotici Racconti - Tutti i diritti riservati